01:13 22 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus: superati gli 8 milioni casi nel mondo (22 giugno - 14 luglio) (65)
1143
Seguici su

Il presidente russo Vladimir Putin ha sostenuto che relativamente alla diffusione del coronavirus bisogna focalizzarsi su come contrastare la malattia piuttosto che discuterne l'origine.

"Penso che dobbiamo contrastare quello che sta avvenendo. Invece di speculare da dove provenga", ha detto Putin in un'intervista sul canale Rossiya 1.

Secondo il capo di Stato russo, gli esperti possono pensare, ipotizzare e farsi domande, "ma è importante per noi comprendere l'essenza di ciò che sta accadendo e costruire un sistema di protezione".

"Ma dire che è stato qualcuno a diffonderlo apposta o qualcuno ha fatto qualcosa, beh, non c'è motivo per sostenerlo", ha osservato Putin.

Ha ipotizzato che non ne uscirebbe nulla di buono se qualcuno perseguisse una versione simile.

Il capo di Stato ha osservato che per affrontare efficacemente l'epidemia occorre unire gli sforzi e non incolparsi reciprocamente.

"Dobbiamo fare quello che porta tutti noi a sbarazzarci di questa minaccia. Qui, su questa strada, ci aspetta il successo. Non sulla strada dello scontro", ha concluso Putin.

In precedenza l'amministrazione americana aveva accusato in più di un'occasione le autorità cinesi di essere responsabili della diffusione del coronavirus, così come la Casa Bianca non ha risparmiato critiche all'indirizzo dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, accusata di essere filo-cinese e con cui gli Stati Uniti hanno sospeso le relazioni.

Tema:
Coronavirus: superati gli 8 milioni casi nel mondo (22 giugno - 14 luglio) (65)
Tags:
USA, Cina, Vladimir Putin, Russia, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook