21:57 21 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
222
Seguici su

I Rolling Stones stufi di ascoltare le loro canzoni ai comizi elettorali del presidente degli USA Donald Trump e si rivolgono ai legali per far valere i loro diritti.

I Rolling Stones all’attacco del presidente degli Stati Uniti Donald Trump in persona. Il motivo del contendere è l’uso delle loro canzoni agli eventi politici organizzati da Trump.

Ai Rolling Stones non piace che la loro musica venga associata agli eventi politici del presidente repubblicano. La goccia che ha fatto traboccare il vaso, l’uso della loro canzone “You Can’t Always Get What You Want” fatta ascoltare allo sparuto comizio elettorale di Trump della settimana scorsa a Tulsa.

Già nel 2016 la rock band britannica aveva chiesto a Trump di non usare le loro canzoni attraverso una ingiunzione legale, ma non ha sortito alcun effetto a quanto pare.

Difesa del diritto d’autore

Questa volta i Rolling Stones fanno sul serio e si sarebbero già rivolti ad uno studio legale esperto in difesa dei diritti d’autore.

Allo studio legale associato chiederanno di agire contro Trump e di impedirgli di usare le loro canzoni durante i suoi comizi politici.

Se non darà ascolto alla loro ingiunzione, Trump dovrà affrontare una causa minacciano i Rolling Stones.

Tags:
Politica USA, Donald Trump, Musica
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook