00:14 30 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 22
Seguici su

Il numero dei casi COVID-19 in Siria è basso, però esiste un rischio del brusco aumento dei nuovi casi di contagio nell’immediato futuro, ha dichiarato oggi in una conferenza stampa Richard Brennan, direttore delle operazioni d'emergenza dell'OMS per il Mediterraneo orientale.

“Al momento nel paese risultano conclamati 248 casi di contagio. Però non ne siamo sicuri. In altri paesi della regione inizialmente il numero dei casi cresceva lentamente e poi aumentava bruscamente. Lo abbiamo visto in Iraq, Turchia ed Egitto e aspettiamo che il medesimo problema si verifichi anche in Siria”, ha affermato Brennan.

A suo avviso, in Siria è ancora possibile prevenire un forte aumento dei nuovi casi di COVID-19, in particolare aiutando le autorità a condurre test e tracciare i contatti dei pazienti.

Lo scorso 11 marzo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato lo stato di pandemia in relazione alla diffusione del coronavirus COVID-19. Dall’inizio della pandemia, secondo gli ultimi dati della Johns Hopkins University, il numero globale dei contagiati ha superato la quota di 9,6 milioni di persone con 4.859.744 guariti ed un bilancio di vittime di 489.854 persone.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook