15:44 25 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus: superati gli 8 milioni casi nel mondo (22 giugno - 14 luglio) (65)
0 02
Seguici su

Al 21 giugno, il numero di casi rilevati di COVID-19 nei Paesi Bassi è di 49 593 persone, oltre 6.000 persone sono morte.

La seconda ondata di coronavirus COVID-19 è meno probabile nei Paesi Bassi a causa delle misure adottate, ma non può essere completamente esclusa, ha detto ad Algemeen Dagblad Jakko Walling, capo specialista di simulazione del National Institute of Health (RIVM).

"Con i metodi che ora utilizziamo per l'analisi dei dati, l'emergere di focolai locali è molto realistico. Tuttavia, la seconda ondata non può essere completamente esclusa", ha detto Walling. Secondo lui, ora tutto è volto a mettere rapidamente a fuoco possibili focolai in modo che i nuovi casi della malattia non causino un'altra epidemia.

Al momento, sembra che la trasmissione complessiva del virus sia limitata, ha detto Walling. Tuttavia, ha osservato che mantenere la distanza era ancora necessario. "Finché ci saranno ancora persone con COVID-19 nei Paesi Bassi, la negligenza di queste regole porterà inevitabilmente a un rapido aumento del numero di persone infette. Pertanto, è ancora necessario mantenere una distanza", ha aggiunto.

Al 21 giugno, il numero di casi rilevati di COVID-19 nei Paesi Bassi è di 49 593 persone, oltre 6.000 persone sono morte, secondo il National Institute of Health (RIVM).

L'Organizzazione mondiale della sanità l'11 marzo ha annunciato dichiarato il focolaio di coronavirus COVID-19 una pandemia. Secondo gli ultimi dati dell'OMS, nel mondo sono stati identificati oltre 8,7 milioni di casi d'infezione, oltre 461 mila persone sono morte.

Tema:
Coronavirus: superati gli 8 milioni casi nel mondo (22 giugno - 14 luglio) (65)

Correlati:

Sala chiede a Fontana di fare mea culpa su errori gestione pandemia
La pandemia non è uguale per tutti
L'OMS sottolinea l'importanza della vaccinazione in condizioni di pandemia da Covid-19
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook