12:51 03 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
4161
Seguici su

La notte del 19 giugno 2019, la contraerea dei pasdaran (Corpo delle guardie rivoluzionarie islamiche) hanno abbattuto un drone spia RQ-4A Global Hawk americano nello Stretto di Hormuz. L'incidente ha quasi portato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ad approvare attacchi militari contro Teheran, per poi cambiare idea all'ultimo momento.

Le forze aerospaziali del Corpo delle guardie rivoluzionarie islamiche iraniano ha pubblicato un nuovo video promozionale volto a mostrare come il sistema di difesa aerea Khordad-3 ha abbattuto un drone di ricognizione statunitense all'avanguardia nello spazio aereo iraniano lo scorso anno.

Il video offre nuovi dettagli sulla versione iraniana dell'incidente, a partire dalla ricerca, sviluppo, produzione e collaudo degli ingegneri militari dell'avanzato sistema di difesa aerea nazionale che è riuscito a distruggere il drone stealth da 220 milioni di dollari. Il video include filmati di prova mai visti prima su missili che si avvicinano a bersagli simulati di droni.

La seconda parte del video si concentra sulle operazioni contro i droni statunitensi, con filmati di repertorio e animazione dei momenti precedenti l'incidente, ricordando, soprattutto, il volo di un aereo da ricognizione Poseidon P-8 statunitense con decine di militari a bordo non lontano dal drone, che l'Iran si è astenuto dall'abbattere per evitare di peggiorare la situazione.

Negli ultimi istanti del video, le unità della contraerea iraniana vengono immortalate da presunti filmati di sorveglianza che celebrano l'abbattimento del drone, con un piccolo segno nel cielo a diversi chilometri dall'installazione di difesa aerea che presumibilmente mostra la distruzione del drone.

Un incidente che ha quasi portato alla guerra

L'abbattimento dell'RQ-4A Global Hawk ha seguito mesi di crescenti tensioni tra Teheran e Washington, tra cui il dispiegamento americano di un gruppo di attacco nella regione, il misterioso sabotaggio di più petroliere nel Golfo Persico e i sequestri reciproci di navi tra l'Iran e il Regno Unito. Diversi giorni dopo l'incidente con il drone, il presidente Trump ha confermato di aver ordinato un attacco militare contro molteplici obiettivi all'interno dell'Iran, ma ha aggiunto che ha annullato l'attacco dopo aver scoperto che decine di militari iraniani sarebbero rimasti uccisi e ha concluso che l'attacco proposto sarebbe stato "sproporzionato."

All'inizio di quest'anno, i media statunitensi hanno riferito che Trump ha approvato l'assassinio dell'esperto comandante delle guardie rivoluzionarie iraniane Qassem Soleimani nei giorni seguenti allo'abbattimento dei droni. Soleimani è stato ucciso in un attacco con droni durante una visita a Baghdad nel gennaio 2020. L'Iran ha risposto all'uccisione colpendo due basi statunitensi in Iraq mediante attacchi missilistici, con oltre 100 militari statunitensi che hanno subito traumi nonostante siano stati avvertiti degli imminenti attacchi dalla parte irachena.

Correlati:

Risoluzione occidentale sull'Iran sostenuta da 25 membri del consiglio dell'AIEA
Iran: petroliere iraniane che consegnano petrolio in Venezuela sono grande dimostrazione di forza
L'Iran giustizierà la presunta spia della CIA coinvolta nell'uccisione del comandante Soleimani
Tags:
abbattimento, Drone
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook