04:07 29 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 013
Seguici su

La risoluzione di Francia, Germania e Regno Unito sull'ammissione degli ispettori dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) a due impianti nucleari in Iran è stata supportata da 25 membri del consiglio di amministrazione dell'agenzia, secondo quanto affermato nel sito ufficiale dell'AIEA.

"Il Consiglio dei governatori dell'AIEA ha adottato oggi una risoluzione che invita la Repubblica islamica dell'Iran a cooperare pienamente con l'AIEA nell'attuazione dell'accordo globale di salvaguardia ai sensi del Trattato di non proliferazione nucleare (TNP) e del protocollo aggiuntivo, nonché a soddisfare i requisiti dell'AIEA senza ulteriori indugi", afferma la nota.

"La risoluzione presentata da Francia, Germania e Regno Unito è stata adottata a maggioranza con 25 sì, 2 no e 7 astenuti", ha affermato l'agenzia.

Come affermato dal rappresentante permanente della Russia presso le organizzazioni internazionali di Vienna, Mikhail Ulyanov, la risoluzione adottata dal consiglio dei governatori dell'AIEA non può che aggravare la situazione. Il rappresentante permanente dell'Iran a Vienna, Kazem Garib-Abadi, ha dichiarato che Teheran respinge la risoluzione dell'AIEA.

Parlando al Consiglio dei governatori lunedì, il direttore generale dell'AIEA Rafael Grossi ha esortato l'Iran a fornire immediatamente accesso a due strutture in cui Teheran non ha permesso agli ispettori delle agenzie di visitare per più di quattro mesi. Grossi ha anche espresso preoccupazione per il fatto che per quasi un anno l'Iran non ha avviato una discussione sostanziale per chiarire questioni relative a materiali nucleari e attività nucleari potenzialmente non dichiarati.

Allo stesso tempo, Grossi ha sottolineato che la situazione con l'Iran che non fornisce l'accesso a una serie di strutture sul suo territorio non ha nulla a che fare con l'adempimento degli obblighi nucleari di Teheran nell'ambito del Piano d'azione globale congiunto per il Programma nucleare iraniano (PACG). Secondo lui, l'Iran allo stesso livello continua a cooperare con l'AIEA per monitorare l'attuazione dell'accordo nucleare, nonostante la dichiarazione di Teheran di gennaio sulla rescissione di tutti gli obblighi previsti dal PACG, da cui gli Stati Uniti si erano precedentemente ritirati.

Correlati:

La Lega spiega il no ai coronabond e attacca il M5s: "consegnano Italia a Troika e Germania"
SOROS e i figli di TROIKA
Non sarà questione di decimali, ma sa tanto di resa nei confronti della Troika
Tags:
AIEA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook