15:18 25 Febbraio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Più di 100 persone sono state arrestate per aver violato le misure di contenimento delle autorità durante una festa per celebrare la riapertura dopo la quarantena di uno dei bar nella provincia argentina di San Luis.

La serata si è svolta nella città di San Luis (la capitale dell'omonima provincia nel centro del paese). Le forze dell'ordine hanno saputo dell’evento da una trasmissione in diretta su Facebook.

“Almeno 106 persone che festeggiavano l'apertura del bar sono state arrestate. Le autorità hanno constatato che nel locale non venivano rispettate le regole di distanziamento sociale, né protocolli sanitari, stabiliti dalla provincia per impedire la diffusione del coronavirus. Inoltre, nel locale erano presenti anche minori”, riferisce il canale televisivo TN.

Attualmente, una rigorosa quarantena è in vigore a Buenos Aires e in molte altre città. La maggior parte delle regioni ha già abolito l'autoisolamento obbligatorio e ha permesso di riaprire ristoranti e bar, però con il rispetto del distanziamento sociale tra le persone.

Il numero dei presenti nel bar era più volte superiore al limite stabilito.

Dall’inizio della pandemia in Argentina sono stati conclamati 31.577 casi di contagio dal coronavirus con 833 vittime.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook