14:59 30 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
119
Seguici su

Il ministero degli Esteri polacco ha caratterizzato come malinteso "l'occupazione" accidentale di parte del territorio della Repubblica Ceca lo scorso maggio.

Lo hanno sostenuto i diplomatici polacchi in un commento alla Cnn, che ha segnalato la notizia.

I soldati polacchi si trovavano in servizio nei pressi della città di confine ceca di Pelhřimov, a guardia del confine dopo la sua chiusura sullo sfondo della pandemia di coronavirus e delle misure anti-contagio adottate dalla stragrande maggioranza dei Paesi Ue. Secondo la Cnn, alla fine di maggio i soldati polacchi hanno accidentalmente attraversato il confine e bloccato così l'accesso alla chiesa locale ai cittadini del centro ceco.

"L'istituzione di una pattuglia di frontiera è stata frutto di un malinteso, non è stata un'azione deliberata. La situazione è stata rapidamente corretta e risolta, anche dalla Repubblica Ceca", hanno fatto sapere i rappresentanti di Varsavia.

Nell'articolo non è specificato per quanto tempo i militari polacchi abbiano "invaso" il territorio ceco.

Una settimana fa il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki aveva dichiarato di sperare che alcune delle forze militari statunitensi che dovrebbero essere ritirate dalla Germania vengano trasferite in Polonia.

In precedenza il presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva ordinato al Pentagono di ritirare 9.500 soldati dalla Germania entro settembre.

Tags:
Esercito, Incidente, Repubblica Ceca, Polonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook