14:18 24 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
5025
Seguici su

La decisione è stata presa sull'onda lunga delle proteste che hanno fatto seguito alla morte di George Floyd.

HBO ha annunciato la propria volonta di rimuovere il blockbuster Via col vento dal proprio catalogo in streaming in seguito alle sollecitazioni del pubblico.

In un comunicato, la compagnia ha spiegato che l'adattamento del romanzo di Margaret Mitchell, uscito nel 1939, "mostra pregiudizi etnici e razziali" che erano "sbagliati allora e sbagliati oggi".

Per HBO, continua la nota, non sarebbe giusto di tenere la pellicola disponibile senza spiegare e denunciare il razzismo contenutovi.

Contestualmente l'azienda ha reso noto che il film potrebbe far ritorno su HBO Max "nella forma in cui fu concepito originalmente", ovvero con una discussionedel suo contesto storico.

"Fare altrimenti sarebbe come far finta che tali pregiudizi non siano mai esistiti", si legge infine nella nota.

La decisione di HBO arriva sulla scia delle proteste contro il razzismo e la violenza da parte delle forze di polizia che stanno interessando gli Stati Uniti d'America in seguito alla morte del 46enne afroamericano George Floyd.

Un film controverso

Universalmente considerato uno dei migliori film di tutti i tempi, avendo vinto 10 premi Oscar, Via col vento ha subito nel corso degli anni numerosi attacchi per lo scenario da esso dipinto della schiavitù.

Il film è ambientato ai tempi della Guerra di Secessione americana, uno delle tappe più importanti nel cammino degli Stati Uniti verso la conquista dei diritti civili.

Nella pellicola vengono mostrati dei personaggi di schiavi che, nonostante l'abolizione dell'istituto della schiavitù, restano fedeli ai propri ex padroni.

Hattie McDaniel, attrice che interpretò il celebre personaggio della domestica Mammy, è diventata la prima attrice afroamericana a ricevere una nomination per il premio Oscar e a vincerlo.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook