18:33 25 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
112
Seguici su

La perdita di carburante a Norilsk è stata contenuta, sono state recuperate oltre 200 tonnellate di prodotti petroliferi, ha comunicato oggi il ministero delle Situazioni di Emergenza russo.

"La fuoriuscita di gasolio è stata localizzata. Sono state raccolte oltre 200 tonnellate di prodotti petroliferi", ha affermato il dicastero russo.

Lo stato di emergenza a Norilsk è stato dichiarato dopo che circa 21mila tonnellate di gasolio sono fuoriuscite da una cisterna di stoccaggio della centrale termoelettrica №3, finendo nei fiumi limitrofi.

La centrale elettrica appartiene alla società metallurgica russa Nornickel, che in un comunicato ufficiale ha riferito che la struttura su cui poggiava la cisterna è ceduta a seguito dello scioglimento del permafrost. Operativamente, l'incidente non ha avuto ripercussioni sul funzionamento dell'impianto: il carburante della cisterna era stoccato per l'utilizzo in casi di emergenza.

Tags:
Ambiente, Incidente, Siberia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook