23:07 23 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 62
Seguici su

Per Carrie Lam i recenti avvenimenti negli USA dimostrano l'approccio da "due pesi e due misure" del governo americano nei confronti delle proteste violente.

La leader di Hong Kong, Carrie Lam, ha accusato di fare due pesi e due misure nella risposta alle proteste che in questi giorni stanno travolgendo gli Stati Uniti, sottolineando che eventuali sanzioni nei confronti dell'hub finanziario asiatico sarebbero controproducenti per Washington.

"Nelle ultime settimane abbiamo visto chiaramente i due pesi e le due misure che vengono fatti. E' sotto gli occhi di tutti la reazione degli USA alle proteste. E quando a Hong Kong ci sono state proteste simili, abbiamo tutti visto la loro posizione in merito", sono state le parole della Lam.

Nelle scorse settimane la questione è tornata di estrema attualità, dopo che a Hong Kong è scoppiata una nuova ondata di manifestazioni contro la nuova legge sulla sicurezza in discussione che sanzionerà secessione, eversione contro lo Stato, terrorismo e interferenze straniere, diventando operativa con la sua aggiunta all'Allegato 3 della Basic Law, la mini Costituzione locale.

Proprio a tal proposito, Washington ha minacciato di introdurre pesanti sanzioni economiche qualora la dura repressione delle proteste continuasse.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook