22:39 04 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus: superati i 5 milioni casi nel mondo (21 maggio-22 giugno) (148)
262
Seguici su

Il ministro degli Esteri e degli Affari Europei maltese Evarist Bartolo denuncia il fatto che Malta, il più piccolo paese dell'Ue, debba affrontare da solo l'aumento di flussi migratori che continuano ad arrivare dal Nordafrica durante la pandemia del Covid-19.

Malta, nelle parole di Evarist Bartolo ministro degli Esteri e degli Affari Europei della Valletta è stanca di essere lasciata sola ad affrontare l'emergenza migranti:"Le parole di simpatia non bastano: abbiamo bisogno di aiuti pratici" così, il ministro maltese. Al centro del contendere c'è la richiesta di Malta di veder ricollocata in altri stati membri parte dei migranti che sbarcano sulle sue coste.

"Vogliamo preservare il diritto delle persone di chiedere protezione internazionale ma ci sono dei limiti a quello che possiamo fare e di certo non possiamo farlo da soli. Più il problema diventa grande, meno solidarietà otteniamo. Dal 2005 solo l'8% dei migranti irregolari arrivati a Malta è stato ricollocato in altri Stati membri" ha sottolineato Bartolo, affermando che è necessario far fronte in modo unito per risolvere il problema della migrazione ridistribuendo i migranti tra i vari Paesi europei.

​Secondo quanto affermato dal ministro, nei primi tre mesi dell'anno 2020 c'è stato un aumento del 438% degli arrivi sulla rotta del Mediterraneo Centrale. In aprile è stato di tre volte tanto. Quest'anno finora sono arrivati 1.500 migranti irregolari a Malta, quasi la metà del totale dell'intero 2019 e sono previsti più arrivi con l'avvicinarsi dell'estate e con il peggioramento della situazione nel Nordafrica.

"Abbiamo chiesto solidarietà europea sui ricollocamenti e per quest'anno, quando sono arrivati 1.500 migranti, finora solo Francia e Portogallo hanno promesso di accogliere 36 migranti. Non ci si può aspettare che Malta sostenga da sola tutto il peso dei flussi migratori, quando in ultima analisi protegge il confine esterno europeo. Faremo la nostra parte, ma non possiamo diventare il centro della crisi d'Europa. E non lo diventeremo" ha aggiunto Bartolo.

Malta è al momento al centro di un'inchiesta giornalistica da parte dei quotidiani Avvenire e The Guardian per le sue responsabilità su di un respingimento di migranti avvenuto in acque territoriali maltesi.

 

Tema:
Coronavirus: superati i 5 milioni casi nel mondo (21 maggio-22 giugno) (148)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook