05:01 02 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
2284
Seguici su

La Akademik Lomonosov, la prima centrale nucleare galleggiante al mondo, salpata da Murmansk 9 mesi fa, e arrivata a destinazione nella lontana Chukotka, nell’estremo oriente della Siberia, due mesi dopo, è oggi entrata finalmente in funzione a pieno regime e ha iniziato il suo esercizio commerciale.

Un evento storico non solo per la Russia, ma anche a livello mondiale, è quello annunciato oggi dall’ufficio stampa dalla Rosenergoatom, società satellite della corporate di Stato Rosatom per l’energia nucleare.

"Il 22 maggio 2020, una centrale nucleare galleggiante unica e senza eguali al mondo, è stata messa in esercizio commerciale", ha dichiarato la nota.

Il 19 dicembre 2019 la Akademik Lomonosov aveva fornito la prima energia elettrica alla isolata rete della centrale di Chaun-Bilibino in Chukotka dopo l’arrivo a destinazione avvenuto a ottobre e il completamento di tutte le infrastrutture necessarie per la fornitura.

L'unità 20870 Akademik Lomonosov è la prima di una serie di unità nucleari trasportabili a bassa potenza. Una soluzione ideale per le regioni più estreme della Russia dove imprese industriali, città portuali, piattaforme di gas e petrolio in alto mare hanno bisogno di energia ma, trovandosi in zone remote, sono prive di infrastrutture.

Il progetto, iniziato nel 2007 era stato completato nel maggio dell’anno scorso, ma per arrivare alla messa in atto dell’esercizio commerciale, avvenuta oggi, è servito un intero anno. La Lomonosov ha infatti dovuto prima circumnavigare l’intera penisola scandinava per arrivare dal porto di varo, San Pietroburgo nel Bar Baltico, al porto di Murmansk, nel Mar Glaciale Artico. Da lì, un ulteriore viaggi di 5mila km per arrivare a Pavek, nell’estremo Nord-Est siberiano. Poi sono state create le infrastrutture e i collegamenti per portare l’energia nella sperduta regione, infine oggi inizia l’attività a pieno regime della centrale che porterà luce, calore ed energia in una regione del mondo altrimenti impossibile da alimentare.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook