10:35 21 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus: superati i 5 milioni casi nel mondo (21 maggio-22 giugno) (148)
0 02
Seguici su

Allo zoo di Bandung, in Indonesia, starebbero valutando la possibilità di sacrificare alcuni animali più comuni per nutrire i rari felini conservati nella struttura, se il lockdown dovuto alla pandemia di coronavirus non si dovesse sbloccare entro la fine del mese. Pericolo simile era già stato preannunciato in altri zoo del mondo.

Lo zoo di Bandung, la quarta città più grande dell'Indonesia (Giava occidentale, 2,4 mln abitanti), che di solito guadagna circa 1,2 miliardi di rupie al mese grazie ai visitatori (quasi 80mila euro), ha chiuso il 23 marzo per via del blocco nel Paese dovuto alla pandemia di coronavirus.

Come già successo in altri zoo del mondo, i responsabili del parco hanno dovuto recentemente ammettere che stanno seriamente valutando la possibilità di sacrificare alcuni degli animali per nutrirne altri più rari e preziosi, come una tigre di Sumatra e un Leopardo di Giava, le star dello zoo.

Il cibo si sta esaurendo per via della mancanza di visitatori e risorse e mentre i suoi 850 animali vengono nutriti con porzioni via via più piccole del solito, lo zoo sta seriamente iniziando a contemplare gli scenari peggiori che potrebbero presentarsi e le ‘soluzioni’ più estreme necessarie.

"Abbiamo una trentina di cervi punteggiati e abbiamo identificato quelli vecchi e improduttivi (che non possono più riprodursi) da macellare per salvare i carnivori, come la tigre di Sumatra e il leopardo di Giava", ha detto il portavoce dello zoo Sulhan Syafi’i.

Alcuni uccelli, comprese le oche, potrebbero anch’essi venire abbattuti, ha aggiunto.

I grandi felini, tra cui una tigre di Sumatra in pericolo di estinzione di nome Fitri, ora ricevono 8 kg di carne ogni due giorni, rispetto ai 10 kg precedenti.

Lo zoo ha bisogno di oltre 400 kg di frutta al giorno e 120 kg di carne a giorni alterni, ha detto Syafi, osservando che ora fa affidamento su donazioni per mantenere in vita i suoi animali.

Le porzioni quotidiane più piccole non sono passate inosservate agli animali, anche se Syafi ha affermato che si riesce ancora a soddisfare gli standard minimi di benessere.

L'Indonesian Zoo Association, ha chiesto aiuto al presidente Joko Widodo e stima che il 92 percento dei 60 giardini zoologici del paese siano in grado di nutrire i propri animali solo fino alla fine di maggio.

Casi simili

Verena Caspari, direttrice dello zoo di Neumünster già ad aprile aveva lanciato l’allarme per gli zoo della Germania avvertendo che se non si fossero trovati finanziamenti e il lockdown si fosse protratto troppo a lungo, sarebbero stati costretti a macellare alcuni animali per sfamarne altri.

Ancora prima, a marzo, la curatrice dello parco zoologico di Fuorigrotta di Napoli, Fiorella Saggese, pur evitando l’ipotesi del sacrificio estremo di alcuni animali, aveva spiegato la serietà del problema e lanciato una campagna di sostegno per non far soffrire gli animali.

Tema:
Coronavirus: superati i 5 milioni casi nel mondo (21 maggio-22 giugno) (148)
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook