17:28 20 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 03
Seguici su

Il ciclone Amphan ha colpito duramente la regione indiana del Bengala e il vicino Bangladesh, causando finora un centinaio di morti, distruggendo decine di edifici e lasciando milioni di persone senza elettricità

È di almeno 95 morti il bilancio del ciclone Amphan, che nelle scorse ore ha devastato l'India Orientale e il Bangladesh, portando morte e distruzione, con decine di case distrutte e milioni di persone rimaste senza elettricità.

Il premier Indiano Narendra Modi ha effettuato un'ispezione aerea nelle zone colpite da Amphan, il Bengala e lo Stato di Odisha.

''Garantisco ai miei fratelli e alle mie sorelle del Bengala occidentale che tutto il Paese è dalla vostra parte in questi momenti di difficoltà. Il governo centrale invierà una task force per condurre un rapporto dettagliato sui danni causati dal ciclone Amphan e sulla situazione attuale delle zone colpite. Ci occuperemo di tutti gli aspetti relativi alla ricostruzione. Vogliamo tutti che il Bengala occidentale si riprenda", ha dichiarato Modi. 

Il premier ha dunque ribadito sul proprio profilo Twitter che saranno compiuti tutti gli sforzi necessari affinché si possa tornare alla normalità.

Per il dipartimento di meteorologia indiano il ciclone ha perso di intensità nelle ultimissime ore ed è pertanto stato declassato a "marcata depressione" in spostamento verso nord.

Intanto sui social network moltissimi utenti stanno pubblicando immagini che rendono conto degli enormi danni causati da Amphan nei due Paesi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook