04:50 28 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
171
Seguici su

A metà marzo, il Venezuela ha dichiarato lo stato di emergenza a causa della diffusione del coronavirus, finora il Paese ha registrato solo 824 casi di infezione e 10 decessi. Tuttavia, il 44% di questi casi è stato diagnosticato negli ultimi cinque giorni, dopo che molti dei nuovi pazienti sarebbero tornati dalla Colombia.

Il Presidente venezuelano Nicolás Maduro avrebbe accusato il suo omologo colombiano, Iván Duque, di aver infettato intenzionalmente con il coronavirus i venezuelani di ritorno a casa dalla Colombia, secondo quanto si apprende dall’agenzia di stampa EFE, che cita i commenti dello stesso Maduro durante una riunione di gabinetto a Caracas mercoledì.

“Due settimane fa ho denunciato l'ordine dato da Ivan Duque. C'è stato un incontro infausto in cui è stato ordinato di fare tutto ciò che poteva essere fatto per infettare il Venezuela", ha detto Maduro citato dalla EFE.

Secondo il presidente, 66 casi di coronavirus su 75 registrati mercoledì, sarebbero stati "importati" dalla Colombia, in quanto "bande organizzate" avrebbero preso "provvedimenti informali" per infettare i cittadini del Paese con il COVID-19. Maduro, notando che la situazione è ancora in fase di valutazione, ha suggerito che i venezuelani potrebbero essere stati infettati sugli autobus utilizzati per trasferirli nella zona di confine tra i due paesi, mentre sarebbero stati presumibilmente sani all'uscita da Bogotà e solo in contatto con i loro parenti.

"È difficile [...] ma è più difficile per loro inquinare il Paese, per loro entrare e inquinare tutto il Venezuela, come Iván Duque desidera [...] dico queste cose perché ho le prove in mano”, ha detto il Presidente.

Secondo le stime ufficiali, 824 casi di coronavirus sono stati registrati in Venezuela dal 13 marzo, quando vennero segnalati i primi casi di infezione nel Paese. Il Venezuela si era affrettato a dichiarare immediatamente lo stato di emergenza nazionale e ad introdurre misure di quarantena in tutta la nazione al fine di prevenire la diffusione della malattia.

Le autorità venezuelane affermano che su tutti i casi registrati, il 44% è stato segnalato negli ultimi cinque giorni. Maduro ha specificato che tutte le persone trovate infette che viaggiano dalla Colombia, dove sono stati registrati finora 17.687 casi, rimarranno al confine terrestre fino a quando non sarà accertata la loro negatività al virus.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook