22:13 02 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus: superati i 4 milioni casi nel mondo (10-20 maggio) (103)
0 0 0
Seguici su

L’epidemia è partita dalla Cina, dove il 17 novembre, un abitante della provincia di Hubei ha contratto il Covid-19, inizialmente non riconosciuto come il nuovo coronavirus.

Secondo l’osservatorio della Johns Hopkins University i decessi per coronavirus annoverati oggi nel mondo dall’inizio della pandemia hanno superato i 315 mila per un totale di circa 4 milioni e 730 mila contagiati.

Il paese attualmente più colpito sono gli Stati Uniti, che viaggiano verso il milione e 500 mila di casi confermati (1.486.742); seguono la Russia, ormai vicina ai 300 mila (290.678), affiancata sul triste podio dal Regno Unito (244.995).

Il quarto paese più colpito è il Brasile (241.080), il cui presidente Jair Bolsonaro il 25 marzo minimizzava la minaccia costituita dal virus con dichiarazioni che hanno avuto una vasta eco in tutto il mondo. Due tweet dell’attuale presidente brasiliano sono stati rimossi proprio da Twitter, essendo accusati di diffondere fake news.

A seguire i principali paesi dell’Unione Europea: Spagna (230.698), Italia (225.435), Francia 179.693) e Germania (176.551). In Germania il tasso di mortalità, minore del 5%, è finora decisamente più basso di quello degli altri tre paesi, che si assestano intorno al 14-15%.

L’epidemia è partita dalla Cina, dove il 17 novembre, un abitante della provincia di Hubei ha contratto il Covid-19, inizialmente non riconosciuto come il nuovo coronavirus. La notizia sarà divulgata dal governo cinese solo nel gennaio 2020, dopo che il 12 dicembre 2019, tramite il canale televisivo CCTV, aveva parlato per la prima volta di un focolaio virale a Wuhan, capitale dello Hubei. L’Organizzazione Mondiale della Sanità è stata informata a riguardo il 31 dicembre del 2019.

Le prime misure di quarantena sono state adottate proprio in Cina, che il 22 gennaio ha messo in quarantena la città di Wuhan e successivamente tutta la provincia dello Hubei e altre adiacenti.

All’inizio l’epidemia ha colpito soprattutto la Cina ma nel gennaio 2020 si sono registrati casi anche in Europa, con il primo caso verificatosi in Germania, in Baviera, ma anche negli Stati Uniti, in Canada, negli Emirati Arabi e in Giappone. Durante questo mese molti paesi europei e asiatici hanno interrotto i voli da e per la Cina, con la Russia che ha chiuso anche le frontiere terrestri.

Nel febbraio 2020 i casi hanno riguardato soprattutto la Cina ma l’epidemia è cresciuta anche in Iran e Corea del Sud. Si è registrato anche il caso del contagio avvenuto a bordo della nave da crociera Diamond Princess.

Nel marzo 2020 si è propagata anche in Europa, dove l’Italia è stato il primo paese ad imporre il lockdown il giorno 9. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato il Covid-19 una pandemia l’11 marzo, giorno in cui l’Italia ha insaprito le misure di quarantena venendo seguita dalla Francia il giorno successivo.

Il 24 marzo le Olimpiadi di Tokyo 2020 sono state ufficialmente annullate.

L’8 aprile invece la città di Wuhan, sottoposta precedentemente a delle pesanti misure restrittive, è ripartita.

La pandemia ha scatenato anche polemiche sul piano politico, esplose quando il presidente degli Stati Uniti Donald Trump il 15 aprile ha deciso di congelare i fondi versati dal suo paese all’organizzazione, accusato di aver gestito male la vicenda in una presunta ottica filo-cinese.

​Polemica destinata a continuare in questi giorni: oggi si è infatti aperta a Ginevra l’assemblea dell’OMS, che durerà fino al 21. A suscitare tensioni, oltre al gesto di Trump, la mancata presenza di Taiwan, caldeggiata dagli Stati Uniti ma impedita dalla Cina, che ha osteggiato la proposta di un’inchiesta indipendente sulla pandemia appoggiata da 122 paesi, dichiarando che sarà favorevole solo se questa verrà condotta proprio dall’OMS alla fine della pandemia stessa.

Tema:
Coronavirus: superati i 4 milioni casi nel mondo (10-20 maggio) (103)
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook