09:36 29 Maggio 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus: superati i 4 milioni casi nel mondo (10-20 maggio) (103)
0 13
Seguici su

L'incontro dell'Organizzazione mondiale della sanità arriva nel mezzo di una resa dei conti diplomatica tra Cina e Stati Uniti per l'epidemia di COVID-19, con il presidente Donald Trump che accusa Pechino di insabbiamenti legati al virus, accuse che il governo cinese rifiuta.

Una sessione online dell'Assemblea mondiale della sanità (WHA) prende il via lunedì in un evento di due giorni, in cui gli inviati di 194 stati membri dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) chiederanno d'indagare sulla risposta internazionale sulla pandemia in corso.

Durante la 73a assemblea dell'OMS, i partecipanti discuteranno specificamente di come i membri degli organi delle Nazioni Unite hanno gestito la diffusione del coronavirus, che ha già causato la morte di almeno 300.000 persone in tutto il mondo.

Si prevede che l'Unione Europea condurrà un appello internazionale insieme a un certo numero di paesi, come Australia, Nuova Zelanda e Regno Unito, che si concentreranno in particolare su quali lezioni dovrebbero essere apprese dalla pandemia.

La BBC ha citato la portavoce dell'UE Virginie Battu-Henriksson affermando che l'indagine WHA mira a far luce su una serie di domande chiave.

"Come si è diffusa questa pandemia? Qual è l'epidemiologia dietro di essa? Tutto ciò è assolutamente cruciale per noi in avanti per evitare un'altra pandemia di questo tipo", ha osservato, aggiungendo che questo non è il momento dello scarica barile.

L'OMS è stata fortemente criticata in precedenza da numerosi paesi per la gestione della crisi COVID-19.

Tuttavia la portavoce dell'organizzazione Margaret Harris ha sottolineato che "l'Assemblea mondiale della sanità è sempre sotto il controllo dell'OMS".

Ha promesso inoltre, che l'OMS rimarrà "focalizzata" sugli sforzi per essere alla guida della risposta globale e delle soluzioni per la pandemia di coronavirus.

Su questo tema, la BBC ha citato Devi Sridhar, professore di sanità pubblica globale all'Università di Edimburgo, affermando che "la grande sfida delle pandemie è che nessun paese vuole averne una" e che "ogni paese vuole negare che essa sia lì, e che ogni paese vuole minimizzare le morti".

"Se l'OMS può inviare una missione tecnica internazionale il cui compito non è quello di incolpare o puntare il dito, ma quello di identificare l'origine di una epidemia e fornire i migliori consigli ad altri paesi", ha sottolineato Sridhar.

Le critiche all'OMS sulla gestione della pandemia

L'incontro dell'OMS arriva tra le crescenti tensioni tra la Cina e gli Stati Uniti sul COVID-19, in cui l'OMS sembra essere coinvolta dopo che il presidente Donald Trump ha interrotto i finanziamenti statunitensi per l'OMS il mese scorso. Trump ha accusato l'organo delle Nazioni Unite di aver nascosto la diffusione del nuovo coronavirus in Cina, accuse che Pechino nega.

Il presidente degli Stati Uniti ha anche annunciato un periodo di sospensione da 60 a 90 giorni in attesa del completamento di un'indagine sull'OMS e sulle azioni cinesi durante l'inizio della pandemia.

Tema:
Coronavirus: superati i 4 milioni casi nel mondo (10-20 maggio) (103)

Correlati:

Coronavirus, Giappone ed UE vogliono un indagine sulle azioni dell’OMS durante la pandemia
Priorità agli Usa per il vaccino anti-Covid? La Ue insorge: Sia bene globale
Brexit, negoziatore UE: mancanza di comunicazione dal vivo rallenta le trattative
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook