01:38 28 Maggio 2020
Mondo
URL abbreviato
0 01
Seguici su

Cresce il bilancio delle vittime da alcol adulterato in Messico. Casi di intossicazione e di conseguente decesso sono stati registrati in diverse regioni del paese.

Nelle ultime ore il bilancio delle vittime da consumo di alcol adulterato in diverse regioni del Messico è aumentato, arrivando a 113, riferisce il canale televisivo Foro TV.

Secondo quanto riportato dall’emittente, il maggior numero di morti da intossicazione viene registrato nello stato di Puebla, con 50 persone decedute.

Numero di decessi per stato:

Puebla – 50

Morelos – 18

Jalisco – 38

Yucatan – 7

Nello stato di Morelos 10 persone risultano ricoverate in ospedale e sono in condizioni gravi mentre quattro persone in Yucatan sono riuscite a sopravvivere e sono in fase di guarigione.

In alcune regioni le autorità locali hanno posto il divieto totale di vendita di alcol oppure lo hanno consentito solo in fasce orarie determinate. L’obiettivo di tali misure, secondo le autorità, è contenere la diffusione del coronavirus.

Le forze dell’ordine statali e regionali indagano sugli incidenti.

Dall’inizio della pandemia di COVID-19 in diversi paesi sono stati registrati casi di decesso a causa di consumo di alcol contraffatto con lo scopo di proteggersi dall’infezione del virus.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook