00:12 06 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Un birrificio tedesco che aveva sospeso le consegne di birra causa lockdown, ha deciso di distribuire gratuitamente ai clienti le scorte accumulate e non vendute.

Un birrificio nello stato federale tedesco dell’Assen ha regalato alle persone la birra non venduta dopo lo stop alle vendite dovuto alla pandemia del COVID-19. Questa birra sarebbe stata acquistata da ristoranti ed hotel che ora rimangono chiusi.

Il proprietario della birreria Franz Mast ha raccontato all’agenzia Reuters che i contenitori devono essere svuotati il prima possibile in modo da riempirli con nuova birra fresca. A tali circostanze l’impresa sarà pronta per la riapertura dei bar e ristoranti. A quel punto è stato deciso di non buttare via il prodotto, ma di distribuirlo a chi lo voleva.

Decine di persone si sono presentate giovedì scorso al birrificio, con le mascherine ed il rispetto delle norme di distanziamento sociale. Molti di loro hanno portato a casa intere casse piene di birra.

Il quantitativo totale della birra regalata alla popolazione contenta è ammontato a circa 2.600 litri.

E non è tutto: le scorte da svuotare non sono ancore finite e sulla pagina Facebook del birrificio è stato annunciato un altro appuntamento nella prossima settimana.

In Germania sono stati già concordati allentamenti delle restrizioni introdotte per fronteggiare la diffusione del coronavirus. Via libera alle attività commerciali, mentre il 16 maggio è fissata la ripresa (a porte chiuse) del campionato di calcio.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook