02:00 21 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
La pandemia del coronavirus: superati i 3 milioni di casi nel mondo (27 aprile - 10 maggio) (106)
112
Seguici su

Situazione sempre più drammatica in GB, balza a 36 mila il numero delle vittime del Covid, secondo un ricalcolo basato sui dati Ons.

E' un neonato di appena sei settimane la più giovane vittima del Covid-19, morto il 3 maggio in Gran Bretagna. Il bambino è fra i 332 decessi accertati che il NHS, il servizio sanitario nazionale, ha comunicato oggi e che portano a 22.764 il totale delle morti confermate negli ospedali inglesi . 

Al momento non sembrerebbe che il piccolo soffrisse di patologie che avrebbero potuto aggravare il suo quadro clinico. Sinora la più giovane vittima della pandemia era una bimba di 5 mesi di New York, Jay Natalie La Santa, figlia di un vigile del fuoco, già sofferente di una malformazione cardiaca. 

Nel bollettino di oggi c'è anche la più anziana vittima del Paese, un anziano di 103 anni. 

Il ricalcolo delle vittime

Cresce drammaticamente il numero delle vittime. Secondo un ricalcolo dell'agenzia Pa avvenuto sulla base di una nuova elaborazione dell'Ons, di cui fa menzione la stampa italiana, ci sono 3.417 decessi, avvenuti tra il 25 aprile e il 7 maggio, la cui positività al virus è stata accertata con i tamponi post mortem.  In questo modo il totale di vittime , dentro e fuori gli ospedali, toccherebbe 33.021 nella sola Inghilterra e oltre 36.000 nell'intero Paese.

 

Tema:
La pandemia del coronavirus: superati i 3 milioni di casi nel mondo (27 aprile - 10 maggio) (106)
Tags:
Londra, Coronavirus, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook