22:36 04 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
0 51
Seguici su

Le autorità egiziane intendono far ripartire bar, ristoranti, cinema e altre attività sospese a causa della pandemia COVID-19. Tuttavia, i cittadini saranno tenuti a indossare le mascherine ed i trasgressori saranno puniti, ha dichiarato il portavoce del Consiglio dei ministri egiziano Nader Saad.

Il primo ministro egiziano Mustafa Madbuli ha annunciato giovedì che le restrizioni relative alla lotta contro il coronavirus sono state prorogate fino al 24 maggio.

Il premier ha anche affermato che l'economia egiziana ha subito gravi danni per via dello stop al lavoro di molte imprese. Intanto, secondo il ministero della salute dell'Egitto, nel Paese sono stati accertati 7.981 casi di coronavirus, 1.887 persone sono guarite e 482 persone sono decedute.

Nader Saad in una trasmissione sul Primo Canale egiziano ha dichiarato che la posizione del governo circa le restrizioni sarà riconsiderata prima di Id al-fitr, festa religiosa musulmana che si celebra quest’anno il 24 maggio.

“Dal 1 giugno iniziamo una nuova fase: la convivenza con il coronavirus. Questo non significa che ci siamo arresi alla realtà, bensì stiamo gradualmente tornando alla vita normale, ma con cautela”, ha detto il portavoce. Nader ha fatto notare che riapriranno bar, ristoranti e cinema, ma i clienti dovranno indossare maschere protettive, precisando che il numero degli spettatori nei cinema sarà limitato.

"Indossare una maschera sarà obbligatorio, i trasgressori saranno puniti", ha detto Saad, aggiungendo che le maschere dovranno essere indossate anche in bar, ristoranti ed uffici pubblici.

Saad ha sottolineato che i paesi che hanno imboccato la via delle restrizioni rigide alla fine non hanno avuto meno contagi di quelli che si sono astenuti da tali passi. Da marzo in Egitto è in vigore il coprifuoco a causa del coronavirus.

Dal 23 aprile il coprifuoco inizia alle ore 21.00 e termina alle 06.00. Bar, ristoranti, centri commerciali, scuole e università rimangono chiusi. Allo stesso tempo, il Consiglio dei ministri ha eliminato una serie di restrizioni, in particolare ha autorizzato le consegne 24 ore su 24 di merci e alimenti dai ristoranti. Risulta sospeso il traffico aereo domestico ed internazionale.

Inoltre, sono vietati eventi pubblici, tra cui le riunioni religiose.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook