08:28 05 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
0 01
Seguici su

Più della metà dei francesi (57%) sono ingrassati nel mese e mezzo di quarantena a causa del coronavirus. Lo dimostrano i dati di un sondaggio dell’IFOP (Istituto francese di ricerche sull'opinione pubblica).

Secondo il sondaggio, dal 17 maggio in media le persone hanno messo su 2,5 chili. Durante la quarantena gli uomini sono ingrassati di più rispetto alle donne: 2,7 chili e 2,3 chili rispettivamente. Tuttavia, la percentuale delle donne ingrassate è lievemente più alta: il 58% contro il 56% degli uomini.

“Spostamenti meno frequenti, calo dell'attività fisica, spuntini accentuati dall'ansia legata alla situazione generale che incita le persone a cercare alimenti zuccherati (biscotti, cioccolata, torte, ecc.) che "placano"... La quarantena ha inevitabilmente favorito l’ingrassamento della maggior parte dei francesi (57%)”,  si legge in un rapporto dell’IFOP.

Al tempo stesso il 14% dei francesi ha dichiarato di non aver subito cambiamenti nel peso ed il 29% è persino riuscito a dimagrire.

Per contrastare la rapida diffusione del coronavirus sul territorio della Francia le autorità del paese hanno deciso di arrestare le attività svolte da bar, ristoranti, cinema e negozi non alimentari. Le misure anti-contagio sono entrate in vigore il 17 marzo ed al momento rimarranno valide fino all'11 maggio.

Ad oggi in Francia sono stati accertati 170.551 casi di contagio dal coronavirus con 25.531 decessi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook