23:52 02 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
4181
Seguici su

In precedenza, il ministro degli Esteri iraniano Abbas Mousavi ha reso noto che Teheran si opporrà in ogni sede ad un'estensione dell'embargo sugli armamenti.

Il presidente iraniano Hassan Rouhani ha dichiarato che l'Iran è pronto a reagire in maniera molto dura qualora l'embargo sugli armamenti nei confronti di Teheran venisse esteso.

Rouhani ha quindi aggiunto che il presidente Donald Trump ha commesso un errore madornale nell'uscire dagli accordi sul Nucleare di Vienna del 2015:

"Se l'America vuole tornare agli accordi, dovrebbe cancellare tutte le sanzioni su Teheran e fornire una compensazione per la reimposizione delle misure restrittive [...] L'Iran darà una risposta tremenda se l'embargo sugli armamenti sarà esteso", sono state le parole di Rouhani.

Nei giorni scorsi, in un'intervista rilasciata al Lars Larson Show e pubblicata sul sito del dipartimento di Stato americano, il segretario di Stato Mike Pompeo ha affermato che farà di tutto per impedire la revoca dell'embargo sugli armamenti all'Iran da parte della Russia e della Cina.

L'embargo sugli armamenti all'Iran

Le limitazioni sugli armamenti in vigore nei confronti dell'Iran andrà a scadenza nel prossimo mese di ottobre 2020.

In precedenza il vice ministro degli Esteri russo, Sergey Ryabkov, in precedenza aveva dichiarato che non ci sono motivi perché la scadenza dell'embargo possa essere messa in discussione.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook