09:06 27 Maggio 2020
Mondo
URL abbreviato
La pandemia del coronavirus: superati i 3 milioni di casi nel mondo (27 aprile - 10 maggio) (106)
191
Seguici su

La pandemia del nuovo coronavirus non deve essere utilizzata come scusa per limitare la democrazia, il rispetto degli obblighi internazionali e la libertà di stampa, ha affermato il capo della politica estera dell'Ue Josep Borrell.

Ha osservato che l'attuale pandemia sta colpendo tutti i paesi e le regioni del mondo e tutti gli aspetti della vita delle persone. A questo proposito, l'Unione europea sottolinea la necessità di prestare particolare attenzione al crescente impatto della pandemia su tutti i tipi di diritti umani, democrazia e stato di diritto.

In situazioni di emergenza, il diritto internazionale dei diritti umani consente agli Stati di limitare determinati diritti, a condizione che tali misure siano necessarie, temporanee e non discriminatorie, ha affermato Borrell.

"La pandemia di coronavirus non dovrebbe essere usata come una scusa per limitare lo spazio democratico e civile, il rispetto dello stato di diritto e degli obblighi internazionali, nonché per limitare la libertà di espressione, la libertà di stampa e l'accesso alle informazioni", ha affermato il capo della diplomazia dell'UE.

Ieri la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen ha dichiarato che l'Unione Europea elargirà un contributo da 1 miliardo di euro per la lotta globale contro il coronavirus.

Tema:
La pandemia del coronavirus: superati i 3 milioni di casi nel mondo (27 aprile - 10 maggio) (106)

Correlati:

Francia e Canada negano collegamento tra aiuti cinesi contro coronavirus e 5G di Huawei
Libia, l’inutile missione europea
"Washington revochi le sanzioni illegali contro l'Iran" - Ministero Esteri Teheran
Tags:
Josep Borrell, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook