00:40 29 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
La pandemia del coronavirus: superati i 3 milioni di casi nel mondo (27 aprile - 10 maggio) (106)
103
Seguici su

La compagnia di viaggi "Tourism Economics", specializzata nella consulenza, prevede che la domanda di viaggio globale non riprenderà fino al 2023, secondo The Associated Press.

"Ci vuole tempo perché le persone si liberino della paura", afferma Mahmoud Hadhoud, fondatore di una compagnia di viaggi egiziana "Egypt Knight Tours". Hadhoud ritiene che i turisti stranieri inizieranno a tornare nel paese nei primi di settembre.

La scorsa settimana, due catene alberghiere e un sito di prenotazione alberghiera hanno annunciato l'espansione dei servizi igienico-sanitari nelle loro strutture in tutto il mondo da rassicurare i viaggiatori. In un parco divertimenti a Orlando, in Florida, negli Stati Uniti, gli esperti escogitano modi per aumentare lo spazio tra i visitatori delle montagne russe.

Gary Thulander, amministratore delegato del resort di Cape Cod (USA), ha affermato che sono previsti molti cambiamenti, tra cui la registrazione degli ospiti tramite telefono cellulare, la possibilità di rifiutare il servizio in camera e allungare le ore di pranzo per ridurre il numero di persone nei ristoranti.

Molti resort suggeriscono che il comportamento dei viaggiatori cambierà. Ad esempio, l'Associazione degli agenti di viaggio thailandesi è fiduciosa che sempre più persone verranno in piccoli gruppi o cercheranno tour individuali.

Ander Fuentes, che lavora come guida nella provincia spagnola di Granada, ritiene che i turisti si sposteranno da spiagge affollate a località montane più tranquille. Spera che questa sarà un'opportunità per lo sviluppo di un nuovo tipo di turismo. Il turismo in Spagna, secondo lui, riprenderà entro la metà di agosto.

In Italia, secondo Marco Michielli, proprietario di un hotel situato vicino a Venezia, alcuni albergatori preferirebbero riaprire il prossimo anno piuttosto che servire gli ospiti con personale con le maschere questa estate.

L'Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite (UNWTO) prevede che il numero di turisti che arrivano a destinazione per almeno una notte quest'anno diminuirà del 30%. Alexandre de Juniac, direttore generale dell'International Air Transport Association (IATA), ha affermato che gli aerei devono riempire almeno il 70% dei posti per raggiungere il pareggio sulla maggior parte dei voli. Altrimenti, smetteranno di volare o aumenteranno i prezzi del 50%.

Tema:
La pandemia del coronavirus: superati i 3 milioni di casi nel mondo (27 aprile - 10 maggio) (106)

Correlati:

Coronavirus, Russia: contagi a 155.370 (+10.102), 1.451 vittime (+76) e 19.865 guariti (+1.770)
Coronavirus, Conte rassicura: “Alleati sapevano di aiuti russi”
Israele ha sviluppato un anticorpo per il coronavirus - min. Difesa
Tags:
Turismo, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook