08:10 27 Maggio 2020
Mondo
URL abbreviato
La pandemia del coronavirus: superati i 3 milioni di casi nel mondo (27 aprile - 10 maggio) (106)
314
Seguici su

I medici hanno identificato nuovamente il coronavirus in una donna giapponese dopo che questa aveva trascorso due settimane in isolamento, riferisce NHK.

Si osserva che la prima volta la donna era risultata positiva al primo test del coronavirus il 13 aprile. I sintomi sono scomparsi, dopo che la donna ha trascorso due settimane a casa, riporta NHK.

Dopo la fine della quarantena, la donna ha iniziato a sperimentare alcuni sintomi tra cui un aumento di febbre. La donna dunque ha fatto un secondo test al quale è risultata nuovamente positiva.

Come sottolinea il professor Yoko Tsukamoto dell'Università medica di Hokkaido, questa situazione mostra che la durata della quarantena non dovrebbe essere la stessa per tutti e, a seconda delle condizioni del paziente, potrebbe essere necessario allungarla.

La pandemia di COVID-19

La pandemia del coronavirus si è diffusa in quasi tutti i paesi del mondo. Secondo l'OMS, oltre tre milioni di persone sono state contagiate dal coronavirus nel mondo, di cui circa 230 mila sono morte.

Gli Stati Uniti rimangono al primo posto in termini di numero di vittime e pazienti. L'elenco dei paesi più sensibili al coronavirus comprende anche Spagna, Italia, Francia, Germania e Regno Unito.

Tema:
La pandemia del coronavirus: superati i 3 milioni di casi nel mondo (27 aprile - 10 maggio) (106)

Correlati:

Richieste da 80 paesi. Il Giappone sblocca nuove forniture di Avigan
Terremoto di magnitudo 5.5 colpisce il Giappone centrale
Quando l'uomo è in quarantena i topi ballano; in Giappone i ratti approfittano del COVID
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook