19:48 29 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
La pandemia del coronavirus: superati i 3 milioni di casi nel mondo (27 aprile - 10 maggio) (106)
7815
Seguici su

Pechino ha ripetutamente smentito le accuse di Washington in merito al presunto distorto bilancio delle vittime della COVID-19 della Cina, sottolineando che è stato trasparente mentre riferiva sulla pandemia di coronavirus.

L'alleanza di intelligence Five Eyes, che riunisce le agenzie di spionaggio degli Stati Uniti, del Regno Unito, della Nuova Zelanda e dell'Australia hanno accusato la Cina di aver nascosto le prove dell'epidemia di coronavirus, in quello che definiscono una "aggressione alla democrazia internazionale".

In un dossier di ricerca di 15 pagine, ottenuto dal Daily Telegraph, i Five Eyes avrebbero indicato "come il governo cinese abbia deliberatamente nascosto il coronavirus [...] distruggendo le prove del laboratorio di Wuhan e rifiutando di fornire campioni di virus vivi a scienziati internazionali che lavorano su un vaccino”, secondo il quotidiano australiano.

Il dossier ha anche affermato che le autorità cinesi hanno negato che il COVID-19 potesse essere diffuso tra gli esseri umani fino al 20 gennaio, "nonostante le prove della trasmissione uomo-uomo dall'inizio di dicembre". I Five Eyes danno anche la colpa all'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per il sostegno alla posizione di Pechino.

Le accuse arrivano dopo che il primo ministro australiano Scott Morrison ha detto ai giornalisti venerdì che Canberra "non ha nulla" in termini di prove a sostegno delle speculazioni secondo cui l'epidemia di COVID-19 è venuta da un laboratorio cinese alla fine dell'anno scorso.

Morrison ha aggiunto che sebbene "sappiamo che (l'epidemia) è iniziata" a Wuhan, in Cina, e "lo scenario più probabile che è stato sondato riguarda i mercati umidi della fauna selvatica", è "una questione che dovrebbe essere valutata attentamente".

Le autorità di Wuhan hanno rivisto il bilancio delle vittime

Le autorità sanitarie di Wuhan, il vero epicentro della pandemia, hanno rivisto il bilancio delle vittime locali del 50%, portando il numero totale dei decessi da 1.290 a 3.869, riconoscendo così che non avevano contato molti decessi, tra cui persone morte in casa o in centri di detenzione.

In precedenza ad aprile Donald Trump ha ritirato i finanziamenti per l'OMS dopo aver accusato l'organo internazionale di cospirare con la Cina per nascondere la reale situazione sul coronavirus.

Nei primi di aprile, la portavoce del ministero degli Esteri cinese Hua Chunying ha detto ai giornalisti che “i commenti fatti da quei politici statunitensi sono solo sfacciati e moralmente ripugnanti; dovrebbero abbandonare tale politicizzazione dei problemi di salute pubblica".

Tema:
La pandemia del coronavirus: superati i 3 milioni di casi nel mondo (27 aprile - 10 maggio) (106)

Correlati:

Di Maio all'Economist su aiuti di Cina e Russia: "Italia orgogliosamente legata a UE e NATO"
La Cina risponderà alle nuove sfide create dagli USA nella regione Asia-Pacifico
In Cina non tutti apprezzano la bellezza e il fascino delle donne russe
Tags:
Coronavirus, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook