13:30 31 Maggio 2020
Mondo
URL abbreviato
1301
Seguici su

Il leader nordcoreano, Kim Jong-un, è apparso in pubblico dopo 20 giorni di assenza. Lo riporta l'agenzia sudcoreana Yonhap.

Kim Jong-un, il leader trentaseienne della Repubblica Popolare Democratica di Corea (RPDC) ha smentito settimane di voci occidentali, apparendo a una cerimonia pubblica il 1 maggio nella città industriale di Suncheon.

Citando un rapporto di Chosun Central Broadcasting, una stazione televisiva statale della RPDC, Yonhap ha riferito oggi che giovedì, Kim ha partecipato alla cerimonia di completamento di un impianto di fertilizzazione a Suncheon, una città industriale a circa 300.000 abitanti a nord di Pyongyang.

"Kim Jong-un ha partecipato alla cerimonia di completamento", riporta Yonhap.

Le speculazioni sullo stato di salute del leader nordcoreano sono state diffuse dai media occidentali a seguito alle notizie della Cnn e del Daily NK, un giornale online in lingua sudcoreana finanziato dal National Endowment for Democracy statunitense, secondo cui Kim si trovava in "grave pericolo" di vita dopo un intervento chirurgico al cuore.

Le informazioni circa il precario stato di salute di Kim sono state confutate nei giorni scorsi da Moon Chung-in, consigliere per la politica estera del presidente sudcoreano Moon Jae-in e dal ministro per l'Unificazione Kim Yeon-chul, i quali hanno sostenuto che, al contrario, in base alle informazioni in possesso di Seoul, il presidente nordcoreano starebbe bene.

Una situazione simile in Corea del Nord fu vissuta anche nel 2014, quando lo stesso Kim scomparve per oltre un mese e anche in quel caso a destare i sospetti furono in primo luogo le sue precarie condizioni di salute.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook