20:46 22 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
Il 75° anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale (74)
4163
Seguici su

In Russia sarà un 9 maggio senza parata militare sulla Piazza Rossa, ma il cielo di Mosca verrà solcato dagli aerei e dagli elicotteri delle forze armate russe. Confermato anche lo spettacolo pirotecnico delle ore 22:00.

Il presidente russo Vladimir Putin nel messaggio alla nazione di martedì 28 aprile ha affermato che nonostante le misure intraprese a livello nazionale per far fronte alla diffusione del coronavirus, le celebrazioni per il Giorno della Vittoria restano in calendario il 9 maggio, ma con un programma adattato alla situazione in atto. 

Non ci sarà la tradizionale parata militare sulla Piazza Rossa di Mosca - alla quale l'anno scorso avevano preso parte più di 10 mila soldati - ma nei cieli si svolgerà una parata di aerei ed elicotteri militari.

"Rispettando i requisiti di sicurezza ed il regime di autoisolamento, celebreremo la nostra sacra festa, il Giorno della Vittoria. Nonostante tutto noi, insieme, l'intero Paese, lo faremo. Questo giorno e la sua forza spirituale sono sempre nei nostri cuori", ha detto Putin nel corso della riunione con l'esecutivo ed i governatori locali.

“Il 9 maggio nel cielo della Russia, a ritmo di parata, onorando gli eroi, sfileranno i velivolo dell'aeronautica, aerei da combattimento moderni ed elicotteri. E nella serata in centri delle città ci saranno i tradizionali fuochi d'artificio festivi”, ha aggiunto il presidente russo.

In precedenza la parata del Giorno della Vittoria in memoria del 75° anniversario della sconfitta su nazismo nel 1945 era stata rinviata dal governo russo per via della diffusione del coronavirus nel paese.

Ad oggi in Russia sono stati accertati oltre 93mila casi di contagio da Covid-19, con 867 vittime dall'inizio della pandemia ed 8.456 guariti.

Tema:
Il 75° anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale (74)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook