01:23 22 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 12
Seguici su

Le autorità sudcoreane sono a conoscenza dello stato di salute di Kim Jong-un, ha riferito il ministro per l'Unificazione della Corea del Sud.

Durante l'odierna audizione parlamentare, il ministro dell'Unificazione della Corea del Sud, Kim Yeon-chul, ha rivelato di essere a conoscenza del luogo in cui si trova il presidente nordcoreano Kim Jong-un, letteralmente scomparso dalla circolazione nelle ultime due settimane.

A riferirlo quest'oggi è il portale americano Bloomberg.

"Il governo sa dove si trova Kim Jong-un", sono state le parole del ministro sudcoreano di fronte ai propri colleghi.

Rispondendo a delle domande dei giornalisti, il ministro degli Esteri di Seoul Kang Kyung-wha, ha riferito che le autorità sudcoreane sono costantemente in contatto con il presidente americano Donald Trump e che tutte le informazioni su Kim vengono costantemente condivise.

Nelle scorse ore lo stesso presidente americano Donald Trump Ministro sudcoreano rivela: "Sappiamo dove si trova Kim" al suo omologo di Pyongyang, auspicandosi che le sue condizioni di salute siano buone.

Il mistero sullo stato di salute di Kim Jong-un

Le speculazioni sullo stato di salute del leader nordcoreano sono state diffuse dai media occidentali a seguito alle notizie della Cnn e del Daily NK, un giornale online in lingua sudcoreana finanziato dal National Endowment for Democracy statunitense, secondo cui Kim si trovava in "grave pericolo" di vita dopo un intervento chirurgico al cuore.

Sabato il centro d'analisi sulla penisola coreana 38° North con sede a Washington aveva pubblicato delle immagini satellitari che mostrano quello che è ritenuto essere -il treno presidenziale di Kim fermo nella stazione di Wonsan, nella parte orientale del Paese tra il 21 aprile e il 23 aprile. Si ritiene che a Wonsan vi sia la residenza principale di Kim fuori Pyongyang.

Le informazioni circa il precario stato di salute di Kim sono state confutate nei giorni scorsi da Moon Chung-in, consigliere per la politica estera del presidente sudcoreano Moon Jae-in, sostenendo al contrario che per le informazioni in possesso di Seoul, il presidente nordcoreano starebbe bene.

Una situazione simile in Corea del Nord fu vissuta anche nel 2014, quando lo stesso Kim scomparve per oltre un mese e anche in quel caso a destare i sospetti furono in primo luogo le sue precarie condizioni di salute.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook