01:09 28 Maggio 2020
Mondo
URL abbreviato
1175
Seguici su

Il capo di Stato russo Vladimir Putin e il presidente americano Donald Trump hanno adottato una dichiarazione congiunta in occasione del 75° anniversario dello storico incontro delle truppe statunitensi e sovietiche sul fiume Elba, segnala l'ufficio stampa del Cremlino.

"Il 25 aprile 2020 segna il 75° anniversario dello storico incontro tra i soldati sovietici e americani, che si strinsero la mano su un ponte danneggiato sul fiume Elba. Questo evento fu il preludio della sconfitta decisiva per il regime nazista", si afferma nel comunicato.

Si osserva che lo "spirito dell'Elba" è un esempio di come Mosca e Washington possano mettere da parte le divergenze per creare un clima di fiducia e cooperare nel nome di un obiettivo comune.

"Affrontando oggi le sfide più serie del 21° secolo, rendiamo omaggio al valore e al coraggio di tutti coloro che hanno combattuto insieme per sconfiggere il nazifascismo. Le loro azioni eroiche non saranno mai dimenticate", si afferma nella dichiarazione congiunta.

Ricordiamo che oggi in Italia si celebra la Liberazione. Questa mattina il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha deposto una corona d'alloro all'Altare della Patria, così come i protagonisti della vita politica italiana hanno ricordato il valore di questa data importante per la storia del Paese. Anche i diplomatici russi in servizio in Italia hanno porto gli auguri per il 75° anniversario della fine del nazifascismo.

Nel contesto dell'epidemia di COVID-19 il 25 Aprile si è celebrato a "porte chiuse", senza i tradizionali cortei in piazza, ma con un flash mob organizzato dall'Anpi, in cui si invitava la gente a cantare "Bella Ciao" dal proprio balcone o finestra di casa sventolando il tricolore.

Tags:
Cremlino, Nazismo, URSS, Seconda Guerra Mondiale, Storia, Donald Trump, Vladimir Putin, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook