17:53 08 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
La pandemia del coronavirus: superati i 2 milioni di casi nel mondo (15 - 27 aprile) (119)
222
Seguici su

Il bilancio delle vittime del coronavirus ha superato 190.000 in tutto il mondo e continua a crescere. La maggior parte delle nazioni ha introdotto severe misure di quarantena e di distanziamento sociale, rafforzando anche i controlli alle frontiere al fine di contenere la pandemia.

Gli Stati Uniti rimangono il paese più colpito dalla pandemia, con oltre 869.000 infetti e quasi 50.000 morti, secondo la Johns Hopkins University. New York rimane la città più colpita, con 145.000 casi confermati e un bilancio delle vittime superiore a 16.300.

La Spagna e l'Italia rimangono i paesi più colpiti in Europa, arrivando subito dopo gli Stati Uniti nel numero di infetti e numero di vittime rispettivamente.

In precedenza il prsidente Trump ha approvato un decreto per sospendere temporaneamente l'immigrazione da e per gli Stati Uniti d'America per ridurre le infezioni. Avrà una durata di 60 giorni e riguarderà unicamente coloro che aspirano ad ottenere la Green Card.

L'Organizzazione mondiale della sanità l'11 marzo ha dichiarato la nuova infezione di coronavirus COVID-19 una pandemia. 

Tema:
La pandemia del coronavirus: superati i 2 milioni di casi nel mondo (15 - 27 aprile) (119)

Correlati:

Coronavirus, epidemiologo svedese sulle misure anti-contagio: "inutili e pericolose"
L'amore vince sul coronavirus: a Foggia coppia si sposa in mascherina
Il coronavirus perde la sua carica virale. Si potrà fare a meno del vaccino?
Tags:
USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook