01:25 25 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
2170
Seguici su

Il cantiere navale dell'Estremo Oriente Zvezda e la società statale Rosatom hanno firmato un contratto per la costruzione della ‘Leader’, quella che sarà la più potente nave rompighiaccio nucleare al mondo.

La Leader, come per altro suggerisce il nome, sarà la capostipite di una nuova generazione di rompighiaccio di cui la Federazione vuole dotarsi per sfruttare al meglio le potenzialità delle rotte artiche. Il costo di questa nuova potente rompighiaccio è di circa 127 miliardi di rubli, (oltre un miliardo e mezzo di euro al cambio attuale) e se ne prevede il varo entro il 2027. In totale, entro il 2033, la società statale Rosatom, che funge da committente, prevede di gestire ben tre di queste imponenti navi.

Nell’ottobre dello scorso anno, sempre la Rosatom come società armatrice, aveva varato la ‘Arktika’, la rompighiaccio nucleare più potente al mondo attualmente in servizio. La Arktika fa parte del ‘progetto 22220’ che prevede la creazione di una nuova classe di rompighiaccio nucleari chiamata LK-60YA (ЛК-60Я in russo) e che comprende anche la Ural e la Sibir, l'una fresca di varo, l'altra ancora in in costruzione.

La Leder, tuttavia, sarà ancora più potente e farà parte di un progetto ancora più ambizioso chiamato 10510 (in russo ЛК-120Я) che prevede un ulteriore miglioramento delle navi rompighiaccio a propulsione nucleare russe.

Leader e progetto 10510

La Leader riceverà tutta l'energia da un'unità generatrice di vapore nucleare composta da due unità reattore RITM-400 con una capacità termica di 315 MegaWatt ciascuna (quelli sulla Arktika sono da 175 MW). Il moto sarà fornito da quattro eliche a quattro pale a passo fisso. Lo spessore massimo del ghiaccio su cui potrà navigare la nave sarà di 4,3 metri (la classe Arktika arrivava a 3 metri), sul ghiaccio di spessore fino a 2 metri sarà in grado di navigare alla velocità di 12 nodi (22 km/h), l’autonomia sarà di 8 mesi, equipaggio 127 di membri, vita stimata di utilizzo 40 anni.

Le rompighiaccio di classe ‘Leader’ avranno inoltre una stazza da almeno 50mila tonnellate contro le 33mila della classe Arktika, saranno lunghe 209 metri (almeno 30 metri più della Arktika) e larghe 47 metri (contro i 34 della Arktika).

Le nuove flotte di rompighiaccio, super-rompighiaccio e centrali nucleari galleggianti, fanno parte del programma di sviluppo dell’Artico e dello sfruttamento delle importanti rotte commerciali del passaggio a Nord-Est.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook