08:50 05 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
1291
Seguici su

Il 19 aprile 1970 è il compleanno di una delle auto più famose nell’URSS, la VAZ-2101 (Zhiguli). Era il 19 aprile del 1970 quando uscì dalla catena di montaggio il primo esemplare della vettura costruita grazie all'accordo tra FIAT e Unione Sovietica.

Anche 50 anni fa il 19 aprile fu domenica e nonostante il giorno festivo, la Fabbrica Automobilistica del Volga a Togliatti produsse un lotto pilota di 6 berline VAZ-2101. Le prime auto furono di color ciliegia e blu. Quattro mesi dopo iniziarono le vendite del modello, che da allora in avanti e per lunghi anni ha conquistato i cuori dei guidatori sovietici.

La Fiat-124, che nel 1967 vinse il titolo di "Auto dell'anno" in Europa, divenne il prototipo della Zhiguli sovietica. Nelle intenzioni delle autorità di Mosca, quello assegnato alla casa torinese doveva essere il progetto della prima auto di massa dell'Unione Sovietica.

Nel nuovo stabilimento, costruito in soli tre anni a Togliatti, gli ingegneri sovietici lavorarono insieme ai loro colleghi italiani sul disegno originario della 124, apportando ad essa più di 800 modifiche, tra cui una sospensione migliorata, una maggiore altezza da terra ed altri adattamenti alla componentistica che rendessero il nuovo modello adatto alle condizioni atmosferiche ed al fondo delle strade sovietiche.

La VAZ-2101 fu prodotta allo stabilimento automobilistico di Togliatti dal 1970 al 1983. Dal 1971 il modello fu esportato in Jugoslavia, Belgio, Olanda e Finlandia.
  • Le autovetture leggere a trazione posteriore sovietiche VAZ-2101 (Zhiguli), fabbricate alla Fabbrica Automobilistica del Volga
    © Sputnik . Yuri Abramochkin
  • La Fabbrica Automobilistica del Volga a Togliatti. Le auto VAZ-2101 pronte per la vendita.
    © Sputnik . A. Scshyokin
  • La catena di montaggio alla Fabbrica Automobilistica del Volga a Togliatti
    © Sputnik . A. Prazdnikov
  • Una "kopejka" in una strada di Mosca
    © Sputnik . Ivan Denisenko
  • I test delle auto VAZ-2101 allo stabilimento a Togliatti.
    © Sputnik . Yuri Abramochkin
  • Le "Zhiguli" al Moscow Classic Grand Prix
    © Sputnik . Mikhail Voskresensky
1 / 6
© Sputnik . Yuri Abramochkin
Le autovetture leggere a trazione posteriore sovietiche VAZ-2101 (Zhiguli), fabbricate alla Fabbrica Automobilistica del Volga

Oggi la “kopejka” (da copeco, il centesimo del rublo russo) è più un oggetto da esposizione che un mezzo di trasporto. Queste vetture si possono ammirare ai cortei dei veicoli storici, organizzati dagli amanti delle auto d'epoca, oppure in pista, per esibizioni sportive, come il Moscow Classic Gran Prix.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook