00:08 28 Maggio 2020
Mondo
URL abbreviato
La pandemia del coronavirus: superati i 2 milioni di casi nel mondo (15 - 27 aprile) (119)
6130
Seguici su

In Russia finora sono stati registrati oltre 47.000 casi di positività al nuovo coronavirus cinese Covid-19, mentre il bilancio delle vittime è salito a 405.

Sebbene il lavoro del governo e delle autorità mediche ne stia rallentando la diffusione, il picco della pandemia di coronavirus in Russia deve ancora ad arrivare.

A riferirlo, durante in un vertice con i rappresentanti delle istituzioni federali e regionali è il presidente Vladimir Putin:

"I risultati confermano che, in generale, stiamo riuscendo nel compito di superare la prima fase della lotta all'epidemia, consistente nel limitarne la diffusione. Tuttavia, ciò non deve in alcun modo tranquillizzarci. Come ci dicono gli specialisti, voi e i vostri colleghi, il picco dell'infezione è ancora davanti a noi e ora dobbiamo fare di tutto per ammorbidire questo picco, per accorciare il più possibile l'arco temporale del cosiddetto plateau, quello in cui si registrano il maggior numero di nuovi casi di positività", ha spiegato il capo dello stato.

Putin ha aggiunto che nel Paese "la situazione resta difficile e, sfortunatamente, la diffusione della pandemia continua", con il "numero degli abitanti contagiati che continua a crescere", specificando che il fenomeno è osservato non solo a Mosca ma anche in altre regioni.

Il presidente ha infatti sottolineato che, nonostante tutte "le misure di prevenzione", le infezioni "anche in quantità abbastanza ridotte", sono state rilevate in "tutti e 85 gli enti regionali della Federazione Russa".

Putin ha poi messo in evidenza il compito del sistema sanitario nazionale di mettere a punto un apposito algoritmo che possa permettere di individuare tutti quei casi che risultano essere maggiormente a rischio.

Responsabilità enorme per i creatori del vaccino

Commentando gli sforzi della comunità scientifica russa, il presidente si è poi soffermato sull'importanza del lavoro degli sviluppatori del vaccino, i quali dovranno farsi carico sulle proprie spalle di "una responsabilità enorme":

"Comprendo bene e sono a conoscenza del difficile e scrupoloso lavoro di ricerca scientifica che viene condotto in questa direzione. E' difficile fare previsioni ora (sui tempi, ndr), perché il vaccino non deve solo essere realizzato, ma ne va verificata anche la sicurezza", ha concluso il presidente.
Tema:
La pandemia del coronavirus: superati i 2 milioni di casi nel mondo (15 - 27 aprile) (119)
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook