02:37 02 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
La pandemia del coronavirus: superati i 2 milioni di casi nel mondo (15 - 27 aprile) (119)
0 30
Seguici su

La città cinese dove oltre 3 mesi fa si sono registrati i primi casi di contagio del nuovo ceppo di coronavirus è ora considerata a basso rischio di COVID-19.

La città di Wuhan, l'epicentro iniziale dell'infezione del nuovo coronavirus, nella giornata di oggi è stata dichiarata una zona basso rischio; in aggiunta nella provincia di Hubei, dove è stato registrato il maggior numero di casi di coronavirus in Cina, non c'è più alcun centro abitato con livello di rischio per COVID-19 medio o alto, si afferma in una nota della centrale provinciale per la prevenzione e il controllo della diffusione del coronavirus.

"In tutta la città di Wuhan il livello di rischio è basso; non ci sono città o centri a rischio medio o alto nella provincia", si afferma nel comunicato.

Si osserva che a partire da oggi nella provincia tutti i 76 centri abitati sono stati caratterizzati da un basso livello di rischio e nessuno con livello medio o alto. Allo stesso tempo tutti i 13 quartieri di Wuhan sono stati riconosciuti come aree a basso rischio di COVID-19.

Wuhan è probabilmente il luogo più sicuro al mondo ora, aveva dichiarato a Sputnik un impiegato in una scuola locale dopo la fine del lockdown della città decretata dalle autorità cinesi, concretizzatosi l'8 aprile con le prime partenze dal centro di residenti e non residenti verso altre città.

Durante l'epidemia, 50.333 casi di infezione da coronavirus sono stati rilevati in città, 3.869 persone sono decedute.

Tema:
La pandemia del coronavirus: superati i 2 milioni di casi nel mondo (15 - 27 aprile) (119)
Tags:
Società, Coronavirus, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook