16:19 01 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
0 40
Seguici su

Il Presidente del Brasile Jair Bolsonaro ha accusato il presidente della Camera bassa del Paese, Rodrigo Maia, di volersi ribellare alla sua autorità e di voler far cadere il Governo con la scusa delle differenze di vedute su come affrontare la crisi imposta dalla pandemia del coronavirus. A stretto giro Maia ha risposto per le rime.

Secondo il Presidente, egli avrebbe più volte tentato di parlare con Maia, ma questi sembrerebbe, a suo dire, intenzionato a null’altro se non volerlo semplicemente spodestare.

"Mi rammarico della posizione assunta da Rodrigo Maia, che sembra volersi arrogare il ruolo di dirigente e continua ad attaccare il Presidente ... Non dovrebbe comportarsi in questo modo, istigando e rivoltando tutti i governatori contro di me in modo che sotto la sua pressione il Senato finisca per dover accettare le sue proposte. Cosa vuole ottenere? Risolvere i problemi [COVID-19] o criticare il Presidente?", ha dichiarato Bolsonaro in un'intervista alla rete della CNN Brasile.

Bolsonaro è stato severamente criticato in patria per aver ignorato il consiglio dell'Organizzazione Mondiale della Sanità di limitare la vita pubblica. Ha proposto un piano per riportare la nazione al lavoro dopo che i sindaci e i governatori avevano al contrario imposto unilateralmente le quarantene.

Il Presidente ha aggiunto di essere contrario alle severe misure di blocco che potrebbero portare a un disastro economico.

"Chiudendo tutte le imprese, chiudi l'economia, mentre la violenza, la fame, la disoccupazione stanno crescendo. E la disoccupazione ucciderà più persone di quante ne potrà mai uccidere il virus stesso”, ha detto il Presidente secondo quanto riferito dal media.

Giovedì, la Corte Suprema del Brasile ha sostenuto le decisioni dei governatori di imporre la quarantena, limitando efficacemente i poteri delle autorità federali di revocare le misure di allontanamento sociale introdotte a marzo per rallentare la diffusione della malattia.

A stretto giro, e per mezzo della stessa emittente, il Presidente della Camera dei deputati Rodrigo Maia è intervenuto per dire a sua volta la sua. Si è rifiutato di rispondere direttamente alle critiche avanzategli dal Presidente Jair Bolsonaro giovedì sera, ed ha classificato il discorso di Bolsonaro come un tentativo di cambiare l'argomento del contenzioso che è in realtà quello delle dimissioni del ministro della Sanità Luiz Henrique Mandetta.

"Il Presidente colpisce con un vecchio trucco politico, quello di cambiare argomento. Per noi, il problema rimane la salute", ha detto. Maia ha inoltre detto che non risponderà a Bolsonaro "al livello in cui lui vorrebbe che io risponda. Il Presidente non avrà attacchi da parte mia. Lui ci lancia pietre contro, il Parlamento lancerà invece fiori al Governo federale".

Il Brasile è il paese più colpito dell'America Latina, con oltre 30.000 casi confermati di coronavirus e quasi 2.000 decessi correlati al virus, secondo gli ultimi dati aggiornati.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook