00:50 13 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
4301
Seguici su

Le parole del ministro degli Esteri russo arrivano a pochi giorni dalle dichiarazioni di Trump, che ha minacciato forti tagli dei finanziamenti all'OMS.

Mosca invita gli altri Paesi ad astenersi dal politicizzare la questione legata alla pandemia di coronavirus e alle azioni intraprese dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

A fare il punto sulla questione, è intervenuto quest'oggi il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov:

"Sconsiglierei di intraprendere tentativi di politicizzazione della questione del coronavirus, non solo nei confronti dell'OMS, ma anche per quanto riguarda le accuse rivolte verso questo o quel Paese. Personalmente, mi concentrerei sui passi concreti da intraprendere per superare la pandemia, la sua diffusione e la minimizzazione dei danni alla salute delle persone", sono state le parole di Lavrov.

Il ministro ha poi sottolineato come l'OMS continui a ricoprire un "importante ruolo di coordinazione, contribuendo alla lotta con la pandemia" e che ciò si è riflesso nella risoluzione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Uniti e nella dichiarazione finale del G20. 

In precercedenza il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha minacciato il ritiro da parte del suo Paese dalla WTO (Organizzazione Mondiale del Commercio) e dall'OMS, criticando entrambe le organizzazioni per il fatto di ledere gli interessi americani.

Nel dettaglio, Trump ha sostenuto che l'organizzazione avrebbe favorito "la concorrenza sleale" cinese nei confronti degli USA e ha annunciato dei tagli al finanziamento all'OMS.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook