03:13 29 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
La pandemia del coronavirus: contagi mondiali si avvicinano a 2 milioni (10-15 aprile) (58)
191
Seguici su

Sono 103 i nuovi casi sulla portaerei, mentre oltre 3000 militari risultati negativi ai test sono stati evacuati dal mezzo della marina militare Usa.

La Marina Usa ha annunciato ieri 103 nuovi casi a bordo della portaerei militare Uss  Theodore Roosvelt. Adesso sono in tutto 550 i membri dell'equipaggio contagiati dal Sars-Cov19. 

Un comunicato stampa della Us Navy, menzionato da CBS Nes, riferisce che sono stati effettuati i tamponi sul 92% degli uomini a bordo. L'esito della diagnosi è stato negativo per 3.673 militari a bordo, in seguito evacuati dalla nave. Venerdì è iniziato il trasferimento di 518 uomini. 

Precedentemente la marina americana aveva comunicato che i casi accertati o sospetti a bordo, sarebbero stati posti sotto isolamento. In caso di peggioramento o di sintomatologie acute, i militari saranno evacuati al più presto dall'imbarcazione.

Finché "la maggior parte dei pazienti covid-19 presenterà sintomi lievi, può rimanere sulla nave ed essere monitorata fino a quando non saranno soddisfatti i criteri per il ritorno al lavoro", prosegue il comunicato.

Equipaggio con il morale a terra

Le autorità della portaerei riferiscono di un calo di morale tra l'equipaggio, dovuto alla diffusione della malattia a bordo della portaerei. 

"C'era molta ansia per il virus", ha detto Merz. "Penso che avremmo potuto dire loro in precedenza quello che sapevamo ... Penso che avremmo potuto almeno prepararli e iniziare a parlare con loro" ha dichiarato alla CNN il vice ammiraglio della marina militare statunitense Bill Merz, lo scorso venerdì.

L'epidemia sulla portaerei

L'esplosione dell'epidemia a bordo ha creato dei problemi tra le alte sfere di comando della marina. Il capitano della portaerei, Brett Crozier, è stato destituito. Crozier, dopo i primi casi di covid-19 a bordo, registrati alla fine di marzo, aveva inviato una lettera ai suoi superiori per chiedere di adottare azioni immediate per aiutare l'equipaggio.

"Non siamo in guerra, non c'è bisogno che i marinai muoiano", aveva scritto il comandante.

La lettera è stata intercettata provocando la destituzione dell'ufficiale. Successivamente, il comandante ad interim dell'armata, Thomas Modly, con un discorso diretto all'equipaggio aveva definito Crozier "ingenuo" e "stupido". In seguito, quando la situazione è diventata eclatante, Modly si è scusato e ha presentato le sue dimissioni, lo scorso lunedì.

Tema:
La pandemia del coronavirus: contagi mondiali si avvicinano a 2 milioni (10-15 aprile) (58)
Tags:
US Navy, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook