05:07 02 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
122
Seguici su

In mezzo alla diffusione del coronavirus mortale che ha colpito più duramente gli Stati Uniti, la congregazione di Etz Chayim di circa 60 famiglie ha sospeso i servizi religiosi.

Una sinagoga di Huntsville, in Alabama, è stata vandalizzata durante la notte dall'8 al 9 aprile con graffiti, secondo il Southern Jewish Life Magazine.

La prima notte della Pasqua ebraica, gli autori hanno realizzato graffiti razzisti sulla sinagoga di Etz Chayim, alcuni dei quali recitavano "Gassateli tutti", "Potere bianco", "Feccia Ebrea" e "Holohoax (bufala dell'olocausto)".

I graffiti sono stati successivamente rimossi e il danno è stato riparato da volontari locali.

La polizia sta studiando le riprese dalle telecamere di sicurezza, ma è difficile identificare gli autori a causa del tempo piovoso.

​Il sindaco della città ha condannato l'atto antisemita.

“Come città e come comunità inclusiva, siamo vicini ai nostri fratelli e sorelle ebrei e persone di tutte le fedi. Qualsiasi offesa contro uno è un'offesa contro tutti", ha detto il sindaco Tommy Battle in una dichiarazione.

La testata riferisce che la sinagoga non ha tenuto servizi religiosi nelle ultime settimane a causa della pandemia di coronavirus.

Correlati:

‘Molto inquietante’: Sinagoga e Chiesa Cattolica vandalizzate in Finlandia – Foto
Trieste, svelata l'identità dell'autore degli atti di vandalismo alla Sinagoga - Video
New York, attacco con machete in una sinagoga: diversi feriti
Tags:
antisemitismo, Razzismo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook