10:07 29 Maggio 2020
Mondo
URL abbreviato
2310
Seguici su

I vigili del fuoco ucraini hanno riferito che i livelli di radiazione nella zona di esclusione di Chernobyl sono aumentati di oltre 16 volte il loro livello normale questa settimana a causa di incendi devastanti. Questi ultimi potrebbero aver liberato elementi radioattivi intrappolati nel suolo e nelle piante, trasportandoli col vento.

L'Associazione ucraina di veterani dell’energia e dell’industria atomica, un collettivo di funzionari in pensione tra cui diversi ex capi di centrali nucleari, ha dichiarato che il settore dell'energia nucleare del paese è in uno stato critico e che esiste il pericolo di "un’altra Chernobyl".

"Una situazione terribile sta prendendo forma nel settore dell'energia nucleare del paese", avvertono i membri dell'associazione in una lettera indirizzata al presidente Vladimir Zelensky, primo ministro e presidente del parlamento, e pubblicata dai media locali.

La lettera afferma che Energoatom, gestore delle centrali nucleari ucraine, non ha avuto dirigenti permanenti che lavorano sulla base dei pertinenti permessi di sicurezza dei regolatori nucleari per un periodo di diversi mesi ormai. Questo, dicono, significa che "legalmente, nessuno è responsabile della sicurezza delle centrali nucleari".

"È davvero possibile che Chernobyl non sia stato abbastanza per noi e stiamo provando a ripetere l’esperienza di nuovo?" sollecita l'appello dell’Associazione.

La lettera avverte inoltre che Energoatom deve far fronte a una grave carenza di risorse finanziarie necessarie per garantire il funzionamento sicuro degli impianti e l'approvvigionamento di carburante e chiede alle autorità se comprendono cosa potrebbe portare a un arresto forzato delle centrali nucleari del paese (l'Ucraina dipende dalle sue centrali nucleari per circa la metà di tutta l'elettricità generata nel paese).

L’associazione del settore nucleare chiede se le autorità si rendono conto che il fatto che posizioni di rilievo presso Energoatom siano occupate da individui senza conoscenza dell'energia atomica, costituisca una grave violazione del regime internazionale di sicurezza nucleare".

Alla fine, l'associazione afferma che "non chiedono" né esortano, "ma insistono" che le autorità "interrompano la pratica di nominare dirigenti (inadatti) per Energoatom, fermare la discriminazione finanziaria per Energoatom e di impedire al paese di scivolare verso un altra Chernobyl!”

L'appello è stato scritto da ex alti funzionari del settore, tra cui Vladimir Bronnikov, ex direttore della centrale nucleare di Zaporizhzhia, Vladimir Korovkin, ex direttore della centrale nucleare di Rivne, e Nikolai Shteynberg, ex ingegnere capo della centrale nucleare di Chernobyl.

Le centrali nucleari ucraine

L'industria ucraina dell'energia nucleare gestisce quattro centrali elettriche e 15 reattori e possiede la settima capacità di generazione di energia nucleare al mondo. A partire dalla metà del 2010, l'Ucraina ha iniziato a deviare dal Rosatom russo alla società statunitense di energia nucleare Westinghouse per le sue barre di combustibile nucleare. Tuttavia, gli osservatori hanno espresso preoccupazione per la sicurezza delle attrezzature statunitensi, anche in base alle notizie secondo cui le loro barre di combustibile nucleare non si adattano letteralmente ai reattori dell'era sovietica dell'Ucraina.

Nella coscienza popolare, il settore dell'energia nucleare in Ucraina è probabilmente più comunemente associato alla catastrofe nucleare di Chernobyl, avvenuta nella notte del 26 aprile 1986.

Per oltre trent'anni, le radiazioni di Chernobyl continuano a causare problemi all'Ucraina e ai suoi vicini. Questa settimana, i servizi di emergenza dell'Ucraina hanno riferito che gli incendi fuori controllo nelle foreste della zona di esclusione di Chernobyl si erano estesi fino a coprire almeno 35 ettari di territorio, portando a un massiccio aumento dei livelli di radiazioni.

Correlati:

Incendi boschivi nella zona di alienazione di Chernobyl
Incendio nella zona di alienazione Chernobyl: nel rogo radiazioni 16 volte oltre la norma
Come ai tempi di Chernobyl, analista prevede prezzo del petrolio sotto i 10 dollari al barile
Tags:
Chernobyl, radiazioni
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook