23:34 02 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
0 03
Seguici su

Cinque civili sono rimasti uccisi in un attentato organizzato dal Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK), nella provincia sud-orientale della Turchia di Diyarbakir, hanno comunicato mercoledì le autorità provinciali turche.

Un attentato del PKK ha ucciso cinque civili nella Turchia sud-orientale. 

"Oggi alle 06:30 [04:30 di Roma] nel distretto di Kulp, cinque residenti, che stavano guidando un auto in una zona boschiva per raccogliere legna da ardere, sono stati uccisi a seguito la deflagrazione di un ordigno esplosivo improvvisato installato da membri dell'organizzazione terroristica PKK. Le nostre forze di sicurezza hanno lanciato un'operazione per identificare e arrestare gli autori dell'attentato", hanno affermato le autorità in una nota.

A marzo, l'agenzia di stampa Anadolu ha riferito che Ankara intende costruire una base di droni nella provincia orientale di Erzurum per avviare operazioni contro i militanti curdi.

Il governo turco combatte contro il PKK dall'inizio dagli anni '80. Il PKK/YPG cerca d'instaurare uno stato autonomo curdo, anche in alcune parti della Turchia, un'aspirazione fortemente osteggiata da Ankara che ha organizzato raid anti-PKK da parte delle forze di sicurezza turche. L'esercito turco attacca anche le forze curde nel nord dell'Iraq e quest'ultimo ha motivato la sua operazione militare nel nord della Siria con la lotta contro i terroristi curdi.

Sebbene le parti abbiano firmato un accordo di cessate il fuoco in 2013, il conflitto armato è ripreso due anni dopo a seguito di numerosi attacchi terroristici presumibilmente commessi da militanti del PKK.

Correlati:

Effettuato raid dalle forze aeree turche in Iraq contro il PKK
Le forze turche "neutralizzano" 15 militanti del PKK nell'Iraq settentrionale
Turchia, proseguono raid contro PKK
Tags:
Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook