08:38 29 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
La pandemia di coronavirus nel mondo (3 - 10 aprile) (105)
0 13
Seguici su

Il dato spagnolo sembra confermare una costante diminuzione dei casi di decesso. Quello di oggi è il numero più basso dal 24 marzo. In Belgio sono in tutto 1.632 i decessi.

Secondo i dati riferiti lunedì dal ministero della Salute sono 637 le vittime del COVID-19 delle ultime 24 ore, per un totale di 13.055 decessi registrati dall'inizio dell'epidemia. Le autorità hanno comunicato anche il dato dei nuovi positivi, 4.273, che portano il totale a 135.032 casi accertati. Attualmente la Spagna è il secondo Paese al mondo per numero di contagi, dopo gli Usa. 

Si intravede però l'uscita dal tunnel. In una conferenza stampa dopo la riunione del Comitato di Gestione Tecnica, María José Sierra, del Centro de Coordinazione di Allerta e Emergenza sanitaria, ha dichiarato che il "tasso di crescita della pandemia sta diminuendo in tutte le comunità autonome". 

Dopo il picco toccato lo scorso giovedì, con 950 morti, i decessi stanno costantemente diminuendo e il dato di oggi è il più basso dallo scorso 24 marzo. A fronte di circa 60 mila ricoveri in ospedale, ci sono 40.437 persone guarite e dimesse. 

Il ministro della Salute, Salvador Illa, ha rimarcato ieri che i dati confermano l'ingresso "in una fase di stabilizzazione e rallentamento dell'evoluzione dell'epidemia".

​La capitale resta il maggiore focolaio, con 38.723 casi positivi, 5.136 decessi e 1.510 in terapia intensiva. Le persone guarite sono 17.322. 

La situazione in Belgio

Aumentano i contagi in Belgio e aumentano i decessi. Sono 1.123 i nuovi casi accertati e 185 i decessi nelle ultime 24 ore. 

In totale sono 20.814 i positivi al Sars-Cov2, 1.632 i morti, 5.840 i pazienti ricoverati, di cui 1.257 in terapia intensiva, mentre sono 3.986 le persone guarite. 

 

Tema:
La pandemia di coronavirus nel mondo (3 - 10 aprile) (105)
Tags:
Belgio, Spagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook