16:28 01 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
La pandemia di coronavirus nel mondo (3 - 10 aprile) (105)
112
Seguici su

La Spagna registra un'incoraggiante diminuzione delle morti per il nuovo coronavirus, ma resta il primo paese per contagi in Europa.

Secondo i dati riferiti dal ministero della Salute, sono 674 i decessi per COVID-19 registrati nelle ultime 24 ore. Si tratta del miglior dato degli ultimi 10 giorni. Dopo il picco raggiunto giovedì con 950 decessi, si era registrata una lieve riduzione, ma ancora ieri erano 809 le persone morte tra venerdì e sabato. 

Adesso in totale sono 12.418 i decessi, mentre sono 130.759 i casi positivi, 6.023 in più rispetto a un giorno fa. Fa ben sperare il numero dei guariti, 38.080 persone dimesse dagli ospedali, dall'inizio dell'epidemia, 3.861 in più da sabato 4 aprile.

​Il maggiore focolaio è proprio la capitale spagnola. La comunità di Madrid 37.584 casi confermati di COVID-19, rappresenta da sola il 30% dei malati nel paese. In totale sono 4.941 i decessi, 1.499 il numero di malati in rianimazione mentre 16.543 i pazienti guariti. 

 

© Sputnik . Konstantin Mikhalchevsky
La Catalogna segue Madrid, con 26.032 positivi e 2.637 morti. Le altri regioni più colpite sono Castilla-La Mancha, con 10.031 contagi e 1.055 decessi, i Paesi Baschi, con 8.628 casi confermati e 515 morti.

A tre settimane della dichiarazione dello stato di allarme, il presidente Pedro Sanchez ha annunciato una nuova proroga del lockdown, che durerà sino al 26 aprile. In seguito le restrizioni potrebbero alleggerirsi. 

Tema:
La pandemia di coronavirus nel mondo (3 - 10 aprile) (105)
Tags:
Spagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook