16:45 13 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
1251
Seguici su

Il presidente venezuelano, Nicolás Maduro, ha ordinato il movimento di alcuni pezzi di artiglieria, nell'ambito dell'operazione militare Scudo Bolivariano 2020 ed ha sottolineato la necessità di un accordo umanitario.

"Nelle prossime ore ho ordinato, nell'ambito dell'operazione permanente dello Scudo Bolivariano, la mobilitazione di pezzi di artiglieria da preparare per la lotta per la pace" ha detto il capo di stato dal palazzo Miraflores (sede del governo), alla radio e alla televisione venezuelana.

Il capo di stato venezuelano ha messo in guardia il popolo da gruppi che approfittando delle pandemia COVID-19, starebbero preparando attacchi armati. 

"Ci sono gruppi che non riescono a far fronte all'odio che portano e che in questi giorni stanno preparando azioni armate e violente contro la pace del Venezuela, lo dico di nuovo, so cosa sto dicendo ", ha detto il presidente puntando il dito contro Washington. 

"Gruppi finanziati dall'estero, dagli USA e dalla Colombia, gruppi che credono di poter approfittare della pandemia e della quarantena per portare avanti azioni golpiste e terroriste", prosegue Maduro. "E personalmente, come comandante in capo, sto conducendo tutti i preparativi affinché in Venezuela ci sia la pace e per essere preparati a qualsiasi battaglia sia necessaria".

Le navi militari Usa

La dichiarazione del presidente della repubblica bolivariana, arriva dopo che Donald Trump il primo aprile ha annunciato l'invio di navi militari del mar dei Caraibi per combattere il narcotraffico. 

Alcuni giorni prima la Casa Bianca aveva accusato il Presidente Nicolás Maduro e alti funzionari del governo di far parte di un cartello del narcotraffico, arrivando a imporre una taglia di 15 milioni di dollari per la loro cattura.

La reazione del Venezuela

Queste azioni sono state condannate dal governo venezuelano, che accusa gli Stati Uniti di servirsi del Venezuela per distrarre l'opinione pubblica dalla crisi sanitaria che affligge la nazione, a causa della crescita di contagi e decessi per COVID-19.

Nel suo discorso, il presidente venezuelano ha anche invitato i governi di Colombia ed Ecuador a mettere da parte le differenze politiche e ha assicurato di essere disposto a sostenerli nella lotta all'epidemia. 

Allo stesso modo, ha chiesto che alla compagnia aerea venezuelana Conviasa di rimpatriare centinaia venezuelani bloccati negli Stati Uniti, prima della chiusura dei confini.

Tags:
Nicolas Maduro, Venezuela
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook