04:50 02 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
Il coronavirus nel mondo (30 marzo - 3 aprile) (91)
7354
Seguici su

Il presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, si rivolge di nuovo alla nazione riguardo la preoccupante diffusione del coronavirus nel Paese.

Il presidente russo Vladimir Putin ha deciso di prolungare il periodo festivo alla luce della situazione con la diffusione del coronavirus fino al 30 aprile compreso, mantenendo gli stipendi.

"Ho preso la decisione di prolungare il periodo festivo fino alla fine del mese, cioè fino al 30 aprile compreso. Sottolineo: con il mantenimento degli stipendi dei lavoratori", ha detto Putin in discorso alla nazione.

"La settimana non lavorativa annunciata in tutto il Paese, così come il regime di autoisolamento previsto per i residenti di molte regioni, ci ha permesso di guadagnare tempo per azioni proattive, per mobilitare tutte le autorità e per rafforzare le risorse del sistema sanitario. Con lo scopo di affrontare l'epidemia nel modo più efficiente possibile, utilizzando sia la nostra esperienza sia le migliori azioni di altri Paesi", ha affermato Putin.

Finora Mosca non è riuscita ad invertire la tendenza relativa al coronavirus, ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin.

"La situazione sta cambiando e in diverse regioni, anche in singoli comuni si sviluppa in modo diverso. Abbiamo un Paese molto grande, una densità di popolazione molto varia. Ci sono regioni in cui il coronavirus ha già creato gravi minacce per la gente, ad esempio come a Mosca, dove non è ancora possibile invertire la tendenza, nonostante le misure adottate dalle autorità federali e cittadine", ha detto il capo di Stato in un discorso televisivo alla nazione.

Secondo il presidente, ai governatori delle regioni saranno dati nuovi poteri, fino alla fine della settimana devono determinare l'insieme delle misure concrete contro il coronavirus. I rappresentanti della presidenza coordineranno il lavoro delle regioni sul coronavirus.

Putin ha sottolineato che la cosa importante è la salvaguardia dei posti di lavoro e dei redditi dei cittadini.

"Nell'attuare le misure per combattere l'epidemia, non dobbiamo dimenticare che è altrettanto importante ora mantenere i posti di lavoro ed i redditi dei cittadini. Questa è una priorità comune per il governo, le regioni e le imprese", ha affermato.

Il presidente ha fatto notare che se le condizioni lo consentiranno, periodo festivo verrà ridotto.

"Dato lo sviluppo della situazione, prenderemo decisioni aggiuntive. Se la situazione lo consentirà, adegueremo il periodo annunciato di giorni non lavorativi forzati verso una riduzione", ha affermato il presidente.

La minaccia del coronavirus permane ancora, il picco dell'epidemia nel mondo e in Russia non è ancora stato passato, ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin nel suo discorso alla nazione.

"Naturalmente, sorge la domanda su cosa bisogna fare dopo, quali saranno le nostre decisioni. Sottolineo che, prendendole, dobbiamo capire che la minaccia permane. Secondo i virologi, il picco dell'epidemia nel mondo non è ancora stato superato, anche nel nostro pPaese", ha detto Putin.

Le autorità russe continueranno a essere proattive nella lotta contro il coronavirus, ha affermato il presidente russo Vladimir Putin.

"Sono fiducioso che continueremo ad agire nello stesso modo coordinato e affidabile. Soprattutto sull'anticipo", ha detto nel suo discorso ai russi.

L'ultima volta che Putin si era rivolto ai cittadini è stato il 25 marzo sullo sfondo della diffusione del coronavirus. Nell'occasione aveva sottolineato che lo Stato deve lavorare di anticipo e l'obiettivo principale è la vita e la salute della gente. Il presidente ha proposto una serie di misure per ridurre la diffusione della malattia, nonché misure di sostegno a cittadini e imprese.

Pertanto per la situazione delicata del coronavirus, ha sostenuto il rinvio della data di voto sulle modifiche alla Costituzione ed ha sancito una settimana non lavorativa con stipendio, chiudendo le attività non strategiche.

Il capo di Stato ha inoltre ordinato di aumentare il sussidio di disoccupazione al salario minimo, la sospensione del rimborso di prestiti e mutui per i cittadini e le piccole e medie imprese, l'impegno dello Stato a pagare i sussidi sociali per i prossimi 6 mesi senza la presentazione da parte dei cittadini della documentazione richiesta come da prassi, nonché una serie di altre misure.

Tema:
Il coronavirus nel mondo (30 marzo - 3 aprile) (91)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook