17:23 02 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Il coronavirus nel mondo (30 marzo - 3 aprile) (91)
111
Seguici su

Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, che ha ripetutamente parlato negativamente dell'imposizione di misure rigorose per combattere il COVID-19, ha definito il nuovo coronavirus "la principale sfida della nostra generazione" e ha invitato i rappresentanti di varie sfere del potere a unirsi per affrontare la pandemia, riferisce Gazeta de Povo.

Secondo la testata, martedì in un discorso trasmesso dalla radio e dalla televisione nazionali, Bolsonaro ha ammorbidito il tono della lotta contro COVID-19 e le sue parole in relazione all'isolamento sociale sono sembrate meno aggressive.

Parlando di economia, Bolsonaro ha affermato che il governo sta adottando tutte le misure possibili per salvare posti di lavoro e reddito. Allo stesso tempo, il presidente brasiliano ha tuttavia osservato che "l'effetto collaterale delle misure adottate per combattere il coronavirus non può essere peggiore della malattia stessa", riporta Gazeta de Povo.

"Il Brasile ha attraversato molte cose in questi 15 mesi (la presidenza di Bolsonaru). Ma ora stiamo affrontando la più grande sfida della nostra generazione. La mia preoccupazione è sempre stata quella di salvare vite umane, sia quelle che andranno perse a causa della pandemia, sia quelle che saranno colpite da disoccupazione, violenza e fame", ha afferamato Bolsonaro.

Il presidente brasiliano in precedenza si era fortemente opposto a una quarantena dura che vedeva come una minaccia all'economia. Era contrario alla posizione di un certo numero di governatori che hanno introdotto autonomamente severe misure di quarantena nei territori di stati e città.

In precedenza è stato riferito che martedì importanti partiti di opposizione in Brasile hanno presentato una denuncia alla Corte federale suprema chiedendo che Bolsonaro venisse immediatamente rimosso dal potere a causa della sua incapacità di risolvere la crisi causata dal nuovo tipo di coronavirus. 

Domenica scorsa, Bolsonaro ha pubblicato diversi video sui social network nei quali, in segno di sfida, non rispettava le regole della "distanza sociale" raccomandate dal Ministero della Salute brasiliano, nelle strade della capitale, Brasilia, parlava con i suoi sostenitori e li esortava a continuare a lavorare per evitare il collasso dell'economia. Questi video sono stati successivamente rimossi dagli account Facebook, Instagram e Twitter.

Secondo gli ultimi dati, nel Paese sono stati registrati 5717 casi di nuovo tipo di infezione da coronavirus, 201 persone sono morte.

L'Organizzazione mondiale della sanità l'11 marzo ha definito l'epidemia da coronavirus COVID-19 una pandemia. Secondo gli ultimi dati dell'OMS, nel mondo sono stati registrati oltre 750 mila casi di infezione, oltre 36 mila persone sono morte.

Tema:
Il coronavirus nel mondo (30 marzo - 3 aprile) (91)

Correlati:

Facebook rimuove video di Bolsonaro in cui viola volontariamente la quarantena
Bolsonaro negativo al test per il coronavirus
Coronavirus, Brasile: per presidente Bolsonaro "criminali" i governatori che proclamano quarantena
Tags:
Jair Bolsonaro
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook