09:55 05 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
Il coronavirus nel mondo (30 marzo - 3 aprile) (91)
305
Seguici su

Con la città in piena emergenza per la diffusione del Covid-19, il sindaco di New York De Blasio ha chiesto aiuto al governo per ricevere al più presto rifornimenti di medicinali ed apparecchiature per la ventilazione artificiale.

A New York le scorte di farmaci e altri articoli medico-sanitari basteranno per non più di una settimana. A riferirlo è il sindaco della Grande Mela, Bill De Blasio

Stando alle parole del primo cittadino in città, diventata in poco tempo il principale focolaio dell'infezione negli Stati Uniti, la situazione è diventata ormai estremamente preoccupante e le strutture mediche accusano già una forte carenza di risorse:

"Abbiamo abbastanza scorte per una settimana a partire da oggi, fatta eccezione per gli apparati per la ventilazione artificiale dei pazienti, perché presto avremo bisogno di riceverne qualche centinaio. Di medicinali ne abbiamo a sufficienza fino a domenica prossima, ma dal 5 aprile ci serviranno più risorse di ogni tipo, specialmente i ventilatori", ha spiegato De Blasio.

Ad oggi a New York sono stati identificati oltre 32000 contagi da Covid-19, mentre il bilancio delle vittime è salito nelle ultime ore a quota 678.

Nelle scorse ore, dopo essersi consultato con il governatore dello stato Andrew Cuomo, il presidente Donald Trump ha riferito che il governo non ha intenzione di mettere la città e gli stati di New Jersey e Connecticut in quarantena poiché tale misura viene considerata in antitesi con i principi su cui si fondano gli Stati Uniti d'America.

 

Tema:
Il coronavirus nel mondo (30 marzo - 3 aprile) (91)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook