08:41 26 Maggio 2020
Mondo
URL abbreviato
4251
Seguici su

Alcuni droni avrebbero colpito obiettivi militari ed economici nelle città di Riyadh, Jazan e Asir. Lo riferisce l'agenzia Reuters citando una fonte militare houthi.

L'attacco è avvenuto domenica mattina, secondo quanto cita Reuters, lungo il confine tra Arabia e Yemen. Alcuni droni e missili hanno colpito degli obiettivi strategici posizionati nelle città di Jazan e Asir. Inoltre sono stati attaccati alcuni "obiettivi sensibili" nella capitale Riyadh.

Una parziale conferma del raid arriva dall'Arabia Saudita, che aveva informato del fatto che le difese antiaeree avevano intercettato due missili balistici lanciati dai gruppi sciiti dallo Yemen nella notte di sabato. 

Il portavoce della coalizione guidata dai sauditi, il colonnello Turki al Maliki, ha apertamente parlato di violazione del cessate il fuoco. La tregua era stata annunciata lo scorso giovedì. 

"Questa escalation della milizia Huthi non è conforme alla dichiarazione di accettazione del cessate il fuoco e di riduzione dell'escalation. Non è conforme al serio impegno assunto con il governo yemenita per consolidare misure di fiducia e per raggiungere una soluzione politica globale che ponga fine alla colpo di stato. Al contrario è una continuazione della strategia iraniana di falsificazione e procrastinazione per approfondire la sofferenza del popolo yemenita", ha dichiarato il colonnello puntando il dito contro Teheran. 

Al momento non si conosce l'entità dei danni né della presenza o meno di possibili vittime.

Tags:
Yemen, Guerra in Yemen, Arabia Saudita
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook